Coronavirus in Italia, bollettino del giorno 15 settembre 2020: +1.229 nuovi casi

covid19 martedì

Il bollettino del 15 settembre 2020 parlava di 1.229 nuovi casi, 2.222 ricoverati, 201 quelli in terapia intensiva; 9 decessi

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, martedì 15 settembre andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 14 SETTEMBRE

Il bollettino del 14 settembre 2020 parlava di 1.008 nuovi casi, 2.122 ricoverati, 197 quelli in terapia intensiva; 14 decessi

I NUMERI REGIONE PER REGIONE

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, le persone positive nelle Regioni erano: 8.848 in Lombardia, 4.064 in Emilia Romagna, 2.129 in Piemonte, 4.896 nel Lazio, 2.983 in Veneto, 1.200 in Liguria, 528 nelle Marche, 1.842 in Sicilia, 577 in Abruzzo, 303 a Bolzano, 592 in Friuli Venezia Giulia, 1.713 in Puglia, 375 in Calabria, 459 a Trento, 2.500 in Toscana, 4.004 in Campania, 1.440 in Sardegna, 443 in Umbria, 96 in Molise, 156 in Basilicata, 39 in Valle d’Aosta.

SILVIO BERLUSCONI IN ISOLAMENTO DOMICILIARE

Silvio Berlusconi ha lasciato l’Ospedale San Raffaele ed è in isolamento domiciliare nella sua residenza di Arcore in attesa di due tamponi consecutivi negativi al Coronavirus. Nei prossimi giorni il leader di Forza Italia effettuerà un nuovo tampone e, se risulterà negativo, dovrà attenderne un secondo, nel giro di una settimana,  con uguale esito per concludere il periodo di isolamento domiciliare.

RIENTRO A SCUOLA IN 12 REGIONI TRA ENTUSIASMO E PROBLEMI

Tra misurazione della febbre,obbligo di mascherina e di distanziamento gli studenti sono tornati tra i banchi di scuola in dodici Regioni. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. presente a Vo’ per l’inaugurazione dell’anno scolastico, ha dichiarato che il rientro a scuola ha il valore e il significato di una ripartenza per l’intera società. “Ci troviamo di fronte a una sfida decisiva”.

Nel Genovese mancano circa 15mila banchi. Fa rumore la foto postata sul proprio profilo Facebook  di bambini costretti a seguire le lezioni inginocchiati in mancanza di postazioni adeguate. Scrive nella didascalia il Governatore: “Cara Azzolina, questi sono gli alunni di una classe genovese, che scrivono in ginocchio perché non hanno i banchi che avevate promesso. E non sarebbero gli unici purtroppo! I nostri bambini, le maestre e le famiglie non meritano questo trattamento, soprattutto dopo i sacrifici fatti in questi mesi in cui era anche un dovere morale lavorare per evitare tutto questo. Io lo trovo inaccettabile e sto già scrivendo una lettera alla Direzione scolastica per intervenire immediatamente. Un’immagine come questa non è degna di un Paese civile come l’Italia”.

I DATI COVID DEL 15 SETTEMBRE

Alle 18 il Ministero della Salute ci aggiornerà nuovamente su quelli che saranno stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Il bollettino del 15 settembre 2020 parlava di 1.229 nuovi casi, 2.222 ricoverati, 201 quelli in terapia intensiva, 37.289 in isolamento domiciliare; 9 decessi