Coronavirus in Italia, bollettino del giorno 19 ottobre 2020:+ 9.338 nuovi casi

coronavirus lunedì

Il bollettino del 19 ottobre 2020 parlava di 9.338 nuovi casi 7.676 ricoverati, 797 quelli in terapia intensiva; 73 decessi

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, lunedì 19  ottobre andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 18 OTTOBRE

Il bollettino del 18 ottobre 2020 parlava di 11.705 nuovi casi 7.131 ricoverati, 705 quelli in terapia intensiva; 69 decessi.

I NUMERI REGIONE PER REGIONE

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, le persone positive nelle Regioni erano: 23.294 in Lombardia, 9.833 in Piemonte, 9.163 in Emilia-Romagna, 9.425 in Veneto, 16.865 in Campania, 14.380 nel Lazio, 9.986 in Toscana, 3.759 in Liguria, 6.790 in Sicilia, 5.233 in Puglia, 2.045 nelle Marche, 801 nella Provincia autonoma di Trento, 2.081 in Friuli Venezia Giulia, 2.513 in Abruzzo, 3.396 in Sardegna, 1.607 nella Provincia autonoma di Bolzano, 2.431 in Umbria, 1.072 in Calabria, 528 in Valle d’Aosta, 680 in Basilicata, 355 in Molise.

IL NUOVO DPCM

Dopo una lunga attesa alle 21.30 il Premier Giuseppe Conte ha illustrato le misure anti – Covid previste nel nuovo DPCM. Ecco in sintesi i punti salienti. I Sindaci avranno la facoltà di chiudere strade e piazze dove si creeranno assembramenti. Confermata la chiusura alle 24 di tutta la ristorazione. Per i bar, i pub e altri locali viene anticipato alle 18 lo stop alla vendita non al tavolo. Al ristorante non potranno sedere più di sei persone per tavolo. Sale scommesse e bingo resteranno aperti dalle ore 8 alle ore 21. Le lezioni a scuola continueranno in presenza; soltanto per le scuole secondarie di secondo grado saranno introdotte nuove modalità di flessibilità. Nella Pubblica Amminstrazione sarà incrementato lo smart working e le riunioni potranno avvenire soltanto a distanza. Confermato il divieto degli sport di contatto amatoriale; non potranno essere organizzate gare a carattere dilettantistico. Vietate sagre e fiere locali. Palestre e piscine avranno una settimana di tempo per adeguarsi ai nuovi protocolli di sicurezza per il settore, a pena di chiusura.

LA SITUAZIONE NEL MONDO

Preoccupa la situazione in Francia perché se é vero che il numero dei nuovi casi é sceso da 32 mila a 29.837 é altrettanto vero che secondoi dati ufficiali le terapie intensive sono aumentate di 1.900 unità e in tutto il Paese ci sono a disposizione 5.800 posti.

I DATI COVID DEL 19 OTTOBRE

Alle 17 il Ministero della Salute ci ha aggiornato nuovamente su quelli che sono stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Il bollettino del 19 ottobre 2020 parlava di 9.338 nuovi casi 7.676 ricoverati, 797 quelli in terapia intensiva; 73 decessi.