Coronavirus in Italia, bollettino del giorno 20 luglio 2020: +190 nuovi casi

coronavirus lunedì

Il bollettino del 20 luglio 2020 ci parla di 190 nuovi casi, 765 ricoverati con sintomi, 47 in terapia intensiva, 13 decessi

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, lunedì 20 luglio 2020, andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 19 LUGLIO

Secondo il Ministero della Salute i nuovi casi erano 219, i decessi 3. Erano quindi 12.440 le persone positive, i guariti 196.949: i soggetti ricoverati in terapia intensiva erano 49, 743 quelli ricoverati con sintomi, e 11.640 in isolamento domiciliare.

I NUMERI REGIONE PER REGIONE

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, le persone positive nelle Regioni italiane sono state finora: Lombardia 95.492, Piemonte 31.536, Emilia Romagna 29.178, Veneto 19.607, Toscana 10.374, Liguria 10.093, Lazio 8.436, Marche 6.811, Trento 4.885, Campania 4.827, Puglia 4.557, Friuli Venezia Giulia 3.352, Abruzzo 3.336, Sicilia 3.142, Bolzano 2.684, Umbria 1.456, Sardegna 1.379.

LOCATELLI: “SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO”

Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità, in una intervista al Corriere della sera ha dichiarato che c’é allerta ma la situazione  in Italia è ampiamente sotto controllo. “I sistema nel complesso sta dando segnali di assoluta affidabilità”  e proprio per questo il nostro Paese “è il migliore in Europa”. Il monito ai più govani é quello di divertirsi da responsabili. No agli assembramenti e sì alle mascherine dove serve.

SPERANZA: “FONDAMENTALE COMPORTAMENTI CORRETTI”

Scrive su Faceook il Ministro della Salute, Roberto Speranza: “Oltre 250 mila casi Covid in 24 ore. È il nuovo record di contagi a livello mondiale in un solo giorno. Questo ci dice che siamo nel pieno della battaglia. È fondamentale continuare a tenere comportamenti corretti: uso della mascherina, distanziamento di almeno un metro e lavaggio frequente delle mani.”

LAZIO; L’ASSSESSORE D’AMATO INVITA ALL’USO DELLA MASCHERINA

L’assessore regionale alla Sanita’, Alessio D’Amato, ha rivolto un appello all’utilizzo della mascherina per evitare il rischio di essere costretti a richiudere,c come é successo in Catalogna, e vanificare tutti gli sforzi.

I DATI COVID DEL 19 LUGLIO

Alle 18 il Ministero della Salute ci aggiornerà nuovamente su quelli che saranno stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Secondo il Ministero della Salute i nuovi casi erano 190, i decessi 13.  I guariti erano 217: i soggetti ricoverati in terapia intensiva erano 47, 765 quelli ricoverati con sintomi, e 11.612 in isolamento domiciliare.