Coronavirus in Italia, bollettino del giorno 22 luglio 2020

coronavirus covid-19 mercoledì

Il bollettino del 22 luglio 2020 parla di 282 nuovi casi, 724 ricoverati con sintomi, 48 in terapia intensiva, 9 i nuovi decessi

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, mercoledì 22 luglio 2020, andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 21 LUGLIO

Secondo il Ministero della Salute i nuovi casi erano 129, i decessi 15.  I guariti erano 217: i soggetti ricoverati in terapia intensiva erano 49, 767 quelli ricoverati con sintomi, e 11.647 in isolamento domiciliare

I NUMERI REGIONE PER REGIONE

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, le persone positive nelle Regioni erano: 7.010 in Lombardia, 1.297 in Emilia Romagna, 881 nel Lazio, 813 in Piemonte, 624 in Veneto, 326 in Toscana, 247 in Campania, 190 in Liguria, 157 in Sicilia, 144 nelle Marche, 116 in Abruzzo, 99 a Bolzano, 99 in Friuli Venezia Giulia, 60 in Puglia, 71 in Calabria, 22 a Trento, 12 in Sardegna, 14 in Umbria, 8 in Molise, 7 in Basilicata, 1 in Valle d’Aosta.

VACCINO FORSE NON PRONTO ENTRO L’ANNO

Sarah Gilbert, uno dei principali ricercatori dell’università di Oxford, intervenendo alla radio della Bbc, ha dichiarato che non é certo che il vaccino sia pronto entro la fine dell’anno. La prima fase della sperimentazione su circa mille persone ha mostrato una buona risposta immunitaria. Le prossime sperimentazioni, su un numero maggiore di pazienti, dovranno dimostrare che ci sia un’effettiva protezione.

APPROVATO IL NEXT GENERATION EU

Il vertice europeo ha approvato il Next Generation Eu, per 750 miliardi: 390 di sussidi e 360 di prestiti. Per raccogliere i soldi, la Commissione Ue emetterà sui mercati bond europei pluriennali: i singoli Stati ripagheranno la parte dei prestiti. All’Italia spettano 209 miliardi , con 82 miliardi di sussidi e 127 di prestiti. “Sono stati giorni molto intensi, ma questo risultato ci deve rendere orgogliosi. Orgogliosi di essere italiani”, ha scritto su Twitter il Premier Giuseppe Conte. Il ministro dell’economia Roberto Gualtieri al Tg3 ha detto che si sta lavorando per elaborare un programma di rilancio incisivo che affronti anche i problemi storici dell’Italia e per far crescere gli investimenti tra i quali quelli in infrastrutture, digitalizzazione”.

I DATI COVID DEL 22 LUGLIO

Alle 18 il Ministero della Salute ci ha aggiornato nuovamente su quelli che sono stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Secondo il Ministero della Salute i nuovi casi erano282, i decessi 9.  I guariti erano 217: i soggetti ricoverati in terapia intensiva erano 48, 724 quelli ricoverati con sintomi, e 11.550 in isolamento domiciliare