Coronavirus oggi in Italia, bollettino dell’8 giugno 2020: +280 nuovi casi

coronavirus lunedì

Il bollettino dell’8 giugno 2020 ci parla di 280 nuovi casi e di una decrescita di 532 ricoverati, 4 in terapia intensiva; 65 decessi

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, lunedì 8 giugno 2020, andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 7 GIUGNO

Nel giorno in cui sono state annunciato l’allentamento delle misure restrittive, il totale delle persone che hanno contratto il virus era di 234.998, con un incremento rispetto a sabato di 197 nuovi casi. Il numero totale di positivi era di 35.262, con una decrescita di 615 assistiti. Tra i positivi, 287 erano in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 6 pazienti. 4.864 persone erano ricoverate con sintomi, con un decremento di 138 pazienti. 30.111 persone, pari all’85% degli attualmente positivi, erano in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. I deceduti sono stati 53 e hanno portato il totale a 33.899. Il numero complessivo dei dimessi e guariti é salito invece a 165.837, con un incremento di 759 persone.

STATISTICHE PER REGIONE

Nel dettaglio, i casi positivi erano 19.420 in Lombardia, 3.962 in Piemonte, 2.328 in Emilia-Romagna, 1.085 in Veneto, 750 in Toscana, 243 in Liguria, 2.690 nel Lazio, 1.159 nelle Marche, 725 in Campania, 733 in Puglia, 82 nella Provincia autonoma di Trento, 862 in Sicilia, 151 in Friuli Venezia Giulia, 653 in Abruzzo, 97 nella Provincia autonoma di Bolzano, 29 in Umbria, 59 in Sardegna, 9 in Valle d’Aosta, 91 in Calabria, 120 in Molise e 14 in Basilicata.

NESSUN DECESSO IN OTTO REGIONI

In nove regioni, ieri, non si è registrato alcun nuovo caso: Marche, Campania, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Val d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata. A queste si aggiungono le province autonome di Trento e Bolzano.

INFETTIVOLOGO BASSETTI: “LA MALATTIA É CAMBIATA”

Matteo Bassetti, Direttore del Reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino di Genova, intervenuto a “Live non é la D’Urso”, ha ribadito che i malati di Coronavirus che oggi arrivano in ospedale sono diversi da quelli di de mesi fa. Non é corretto dire che il virus é morto perché circola ancora, ci sono focolai, ma la malattia é diversa. Si sta aspettando una verità scientifica ma questo é n dato di fatto e bisogna anche dare un messaggio positivo.

ARCURI: “IL VIRUS SPARIRA’ SOLTANTO CON IL VACCINO”

Il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri ha dichiarato che l’emergenza Coronavirus non è finita e  sarà superata solo quando verrà scoperto un vaccino e sarà prodotto in dosi sufficienti per rendere immuni tutti. per questo motivo, ha invitato a comportarsi con la stessa responsabilità delle fasi precedenti.

APP IMMUNI OPERATIVA IN QUATTRO REGIONI

Da domani la app Immuni, che nei giorni scorsi ha ottenuto anche il parere positivo del Garante per la privacy, per la tracciabilità dei contatti Covid positivi sarà operativa in quattro Regioni: Abruzzo, Liguria, Marche e Puglia. Dopo la prima settimana di sperimentazione, sarà funzionante a pieno regime su tutto il territorio nazionale dal 15 giugno prossimo. Il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri, intervento a Mezz’ora in più su Rai Tre, ha dichiarato che la App Immuni è già stata scaricata da 2 milioni di italiani, sottolineando che l’applicazione è una componente molto utile della strategia di queste settimane. Il tracciamento è essenziale e, pertanto, ha invitato tutti i cittadini a scaricarla.

I DATI COVID DELL’8 GIUGNO

Alle 18 la Protezione civile ci ha aggiornato nuovamente su quelli che sono stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 8 giugno, il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 235.278, con un incremento rispetto a ieri di 280 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 34.730, con una decrescita di 532 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 283 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 4 pazienti rispetto a ieri. 4.729 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 135 pazienti rispetto a ieri. 29.718 persone, pari all’86% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri i deceduti sono 65 e portano il totale a 33.964. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 166.584, con un incremento di 747 persone rispetto a ieri.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 19.319 in Lombardia, 3.866 in Piemonte, 2.282 in Emilia-Romagna, 1.080 in Veneto, 721 in Toscana, 248 in Liguria, 2.615 nel Lazio, 1.075 nelle Marche, 717 in Campania, 698 in Puglia, 81 nella Provincia autonoma di Trento, 853 in Sicilia, 144 in Friuli Venezia Giulia, 632 in Abruzzo, 97 nella Provincia autonoma di Bolzano, 29 in Umbria, 56 in Sardegna, 8 in Valle d’Aosta, 77 in Calabria, 119 in Molise e 13 in Basilicata.