Coronavirus: la corte d’appello rinvia gli sfratti fino al 31 marzo, ma possibile proroga

FIRENZE – La corte di appello di Firenze ha rinviato l’esecuzione di tutti gli sfratti in programma nel distretto fino al 31 marzo prossimo, a seguito dell’emergenza del coronavirus.

Secondo quanto spiegato dal presidente della corte di appello, Margherita Cassano, il provvedimento è stato preso per scongiurare il rischio che si verificassero situazioni nelle quali non fosse possibile garantire la distanza di sicurezza di un metro tra le persone.

“Dobbiamo dare la precedenza alla salute delle persone”, ha affermato Cassano. Non è escluso che il provvedimento possa essere prorogato oltre il 31 marzo.