Coronavirus, Salvini: “Europa, se ci sei batti un colpo!”

Coronavirus, Salvini: "Europa, se ci sei batti un colpo!"

Il leader della Lega ha condannato il comportamento della UE e invitato, finita la crisi, a mangiare, vestire e viaggiare italiano

MILANO – Matteo Salvini é intervenuto in diretta sulla pagina ufficiale Facebook e ha fatto il punto della situazione complicata che sta attraversando l’Italia. Un momento che é reso ancora più difficile per alcuni comportamenti tenuti dall’Unione Europea. Il leader della Lega ha iniziato subito a parlare di Europa. “Europa, se ci sei batti un colpo! – ha detto- Anche i più fanatici, i più europeisti si stanno tenendo conto che le tanto proclamate e osannate solidarietà e collaborazione, toccate con mano, sono il nulla. Tante belle parole ma purtroppo, quando ad avere bisogno é l’Italia, finisce sempre che Chi fa de sè fa per tre e tanti saluti”.

Salvini é poi passato a trattare l’argomento carceri. “Si parla tanto di carceri in rivolta, di detenuti in fermento – ha dichiarato – Bene, se qualcuno pensa di approfittare di questa situazione per fare sconti o regalii a chi é in prigione si sbaglia. Non lo farà col consenso della Lega. Noi siamo sempre pronti ad aiutare, a reperire materiale sanitario in qualsiasi parte del mondo ma non permetteremo che qualcuno sfrutti un momento di crisi per concedere indulti o amnistia”.

“Io credo che si debba fare un applauso a tutti i medici e al personale sanitario, però, una volta passata l’emergenza, l’economia deve ripartire. Nessuno deve perdere lavoro, partita IVA e quant’altro e non deve, soprattutto, perderlo per fattori esterni. Nessun lavoratore, uomo o donna, é sacrificabile. E questo anche per quello che riguarda l’aspetto fisico. Devono esserci mascherine per tutti. Tutti devono avere la possibilità di indossarla. Anche qui, se asepttavamo che la Germania le fornisse agli ospedali, campa cavallo. Quello che sta succedendo ci deve servire da lezione: finita la crisi, mangiare, bere, vestire e viaggiare italiano. Riprenderemo a spostarci: l’Italia ha spiagge, montagne, musei meravigliosi e non c’è bisogno di andare dall’altra parte del momdo per trovare qualcosa di bello. In questi giorni sento parlare spesso di Nord contro Sud. No, le battaglie si vincono stando uniti e noi, uniti, sconfiggeremo il virus”

Salvini ha detto anche, se gradito, di essere disponibile a organizzare preghiere collettive, per quanto pregare sia un’attività molto intima.