Covid Cina, Sileri: “Tuffo nel passato impossibile da noi”

13

Pierpaolo SileriROMA – “Sono molto ottimista. La pandemia volge al termine. E’ chiaro che ciò che accade in Cina non è riproducibile oggi nei Paesi occidentali che hanno avuto una strategia per controllare il virus e che hanno avuto dei vaccini efficaci. Ciò che osserviamo in Cina è un tuffo nel passato, è difficile se non impossibile che possa ricapitare anche da noi”. Così Pierpaolo Sileri, medico ed ex sottosegretario alla Salute, ai microfoni de “L’Italia s’è desta” su Radio Cusano Campus.

“Ora si arrabbiano perché stiamo facendo i tamponi ai cinesi, questa è una strategia non tanto di contenimento, si tratta di individuazione di soggetti positivi che possono portare altre varianti – sottolinea – In Cina le persone sono vaccinate poco, con vaccini diversi dai nostri, c’è poco da arrabbiarsi. Chiaro che altre varianti si genereranno, ma perché dobbiamo pensare che siano più aggressive e che eludano i vaccini? E’ molto poco probabile – chiosa – che possa esserci un passo indietro rispetto alla situazione che abbiamo oggi”.