Crisi economica, Orlando a Repubblica: “Per il lavoro strumenti eccezionali”

38

ROMA – Il ministro del lavoro, Andrea Orlando (foto), ha rilasciato un’intervista a Valentina Conte che è stata pubblicata oggi sul quotidiano La Repubblica. Il ministro ha parlato con la giornalista di politiche attive del lavoro, distretti produttivi, formazione e patti territoriali come elementi fondamentali per contrastare la crisi economica attualmente in corso.

Per Orlando (Pd) “rischiamo una ripresa senza occupazione” e il blocco dei licenziamenti non va prorogato. Poi aggiunge: “Saremo selettivi con le grandi imprese. L’Anpal non funziona, ma va riformata e non cancellata. A tempo debito mi porrò anche il problema di chi la guida”.

Qual è il piano del governo per riaprire il Paese? “Il piano è la vaccinazione, la riapertura è la conseguenza”, risponde il ministro. “Riaprire indiscriminatamente senza vaccinazione significa rischiare di chiudere subito dopo, come insegna il caso Sardegna. La via giusta è accelerare con i vaccini e sostenere le imprese”, conclude Orlando, parlando di “strumenti eccezionali” da mettere in campo per tutelare il lavoro.