Accoltella i vicini per la musica alta, uomo in carcere per tentato omicidio

MILANO – Un uomo di 55 anni è stato arrestato dagli agenti della Questura per aver accoltellato due vicini, madre e figlio, nel corso di una lite nata per il fatto che, a suo dire, tenevano la musica troppo alta nel loro appartamento. Gli agenti sono intervenuti nella serata di ieri, in un condominio in viale Cerosa.

Una volta giunti sul posto hanno trovato una donna di 50 anni, di origine dominicana, e suo figlio di 20 con ferite da coltello all’addome e alle braccia. Erano stati feriti lungo le scale del condominio dal vicino che è stato arrestato per tentato omicidio. La donna è quella in condizioni più gravi all’ospedale Niguarda di Milano ma non corre pericolo di vita.