Cuneo Provincia Futura, La più grande mostra a cielo aperto: ecco quando

48
CUNEO, ITALY – OCTOBER 22: General view during of “Cuneo Provincia Futura” Event on October 22, 2021 in Cuneo, Italy. (Photo by Stefano Guidi/Getty Images for Fondazione CRC)CUNEO, ITALY – OCTOBER 22: is seen at “Cuneo Provincia Futura” Event on October 22, 2021 in Cuneo, Italy. (Photo by Stefano Guidi/Getty Images for Fondazione CRC)

CUNEO – “Cuneo Provincia Futura – La più grande mostra a cielo aperto” è una grande mostra a cielo aperto che per la prima volta accenderà contemporaneamente le città di Cuneo, Alba, Bra e Mondovì. Luci, colori e suoni invaderanno la provincia, creando nuovi percorsi urbani tra realtà e immaginazione in un progetto promosso da Fondazione CRC (Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo) e ideato e curato da Alessandro Marrazzo.

Palazzi, strade, piazze e tutto il tessuto urbano diventeranno i protagonisti e al contempo messaggeri di contenuti. Grazie alle più recenti e innovative proposte tecnologiche, le spettacolari video-installazioni – tutte site-specific – creano esperienze visive, scenografiche e immersive emotivamente molto coinvolgenti.

Dieci capitoli indipendenti e fruibili singolarmente in una grande galleria urbana a cielo aperto per sensibilizzare su un unico grande tema: il FUTURO. Le dieci videoinstallazioni, declinazioni dell’argomento principale, concepite specificamente in base alle particolarità architettoniche, urbanistiche e storico-artistiche del luogo per cui sono state create, indagano su temi di rilevanza globale dal cambiamento climatico al rapporto tra uomo, macchina e natura, dall’intelligenza artificiale alle conquiste spaziali, dalle tematiche ambientali alle arti.

L’ideazione e la realizzazione di questa mostra spettacolo è a cura del regista e show designer Alessandro Marrazzo, creatore di questo format innovativo con l’obiettivo di realizzare un evento unico che stimoli una riflessione allargata sui temi del nostro prossimo futuro e sulle sfide che ci attendono.
Cuneo Provincia Futura rappresenta un concept nuovo ovvero una grande mostra a tema che coinvolge per la prima volta più città contemporaneamente e che strizza l’occhio ai grandi festival festival europei e internazionali di luci (Lione, Berlino, Amsterdam, ecc.).

Cuneo Provincia Futura è un nuovo modo di veicolare l’arte e la cultura, intrecciandole allo spazio urbano con un grande evento pubblico aperto a tutti. Dal 23 ottobre al 21 novembre 2021 il pubblico potrà assistere a un evento senza precedenti che vuol far riflettere sui grandi temi del domani, il nostro Futuro e le sue sfide.

Note di regia

Dieci spettacolari videoinstallazioni artistiche in dieci luoghi simbolo della Provincia per una grande mostra a cielo aperto. Le città di Cuneo, Alba, Bra e Mondovì invase di luci e colori diventano la più grande galleria urbana mai realizzata, un evento pubblico senza precedenti per riflettere sul tema del Futuro e le sue sfide. Un meraviglioso racconto scenografico ed emozionale da vivere a passeggio tra i tesori artistici e architettonici della nostra Provincia. Cuneo Provincia Futura è un nuovo modo di pensare un’esposizione: l’arte e la cultura escono dai luoghi deputati e si fanno evento pubblico. Il progetto Cuneo Provincia Futura si inserisce nella scia dei grandi festival europei e internazionali di luci (Lione, Berlino, Amsterdam, etc.) con una nuova idea: una mostra a tema per le strade di diverse città. Le spettacolari installazioni realizzate con le più̀ moderne tecnologie saranno tutte site-specific e veicoleranno i diversi messaggi attraverso linguaggi potenti, visivamente suggestivi, scenografici ed immersivi per un’esperienza emotivamente molto coinvolgente in cui i palazzi, le strade, le piazze e tutto il tessuto urbano diventano protagonisti portatori di contenuti. 10 contenuti come 10 capitoli indipendenti tra loro, in modo da poterli fruire anche separatamente, legati ad un unico grande tema: il FUTURO.
Alessandro Marrazzo

Alessandro Marrazzo è regista, scenografo, show designer, lighting designer, sceneggiatore e autore televisivo. È una delle grandi eccellenze nazionali: ha portato il genio creativo italiano nel mondo ideando film, musical, grandi recital comici, opere liriche e pièces teatrali di notevole spessore e rinomanza. Il suo percorso formativo lo ha fatto diventare uno degli scenografi cinematografici più importanti del panorama internazionale (vincitore nel 2006 del premio come miglior scenografo ASC Cinecittà Studios Chioma di Berenice). Regista di spot pubblicitari e di trasmissioni per le principali reti televisive nazionali (Rai e Mediaset) ed europee. L’originalità del suo approccio, unico al mondo, che consiste nel creare e dirigere opere nella loro globalità e la sua eccellente poliedricità, lo portano a essere uno degli show designer più ambiti e ricercati in tutti gli ambiti dello spettacolo.

I NUMERI DI CUNEO PROVINCIA FUTURA

53.913.600 PIXEL VIDEOPROIETTATI
497.000 LUX DI POTENZA LUMINOSA
23.470 METRI QUADRATI DI ARCHITETTURE COINVOLTE
3.000 METRI QUADRATI DI SUPERFICIE LASER
590 CHILOMETRI QUADRATI DI TERRITORIO COINVOLTO
10 LOCATION
10 VIDEOINSTALLAZIONI ARTISTICHE
4 CITTÀ
1 GRANDE MOSTRA A CIELO APERTO

I TEMI

Il progetto Cuneo Provincia Futuro ruota su un unico tema centrale: il FUTURO. Questo macro-tema è stato declinato in 10 capitoli, ciascuno sviluppato in una videoinstallazione luminosa e sonora unica e originale, concepita specificamente da Alessandro Marrazzo in base alle particolarità architettoniche, urbanistiche e storico-artistiche del luogo per cui è stata creata.

1. Il rapporto tra Uomo, Macchina e Natura: Palazzo Vitale, Cuneo
2. Lo scioglimento dei ghiacciai e l’innalzamento degli oceani: Via Roma, Cuneo
3. La conquista dell’immortalità: Piazza Virginio, Cuneo
4. La deforestazione: Complesso di Santa Croce, Cuneo
5. L’intelligenza artificiale: Piazza Galimberti, Cuneo
6. La natura e le specie in via d’estinzione: Piazza Europa, Cuneo
7. Le Arti: Piazza Risorgimento, Alba
8. Verso un futuro infinito: Piazza Ferrero, Alba
9. Verso Marte: da Galileo alle nuove conquiste spaziali: Palazzo Garrone, Bra
10. Il tempo: Torre Civica del Belvedere, Mondovì