Di Maio: “Dobbiamo ripartire dai Comuni, cuore pulsante del Paese”

23

ROMA – Il ministro degli esteri, Luigi Di Maio, ieri ha partecipato con la sindaca Virginia Raggi all’evento ‘Roma Smart City 2030’. Queste le parole dell’ex vice premier: “Dobbiamo ripartire dai Comuni, cuore pulsante del Paese, mettendo al centro della nostra azione politica la transizione ecologica, la digitalizzazione e l’urbanizzazione sostenibile. In linea anche con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e con l’Accordo di Parigi sul Clima”.

Di Maio, poi, ha aggiunto: “Ci stiamo battendo con tutte le nostre forze su questo fronte. Lo testimoniano anche le risorse del Pnrr destinate alla transizione digitale, così come i fondi a sostegno della rivoluzione verde. Puntiamo sempre di più sull’economia circolare e su tutte quelle attività che creano nuova occupazione rispettando l’ambiente. Il rilancio parte dalle nostre città. Dobbiamo fare in modo che le singole eccellenze locali non siano l’eccezione, ma la regola”.

E infine: “Dovremo estendere il concetto di Smart City, “città intelligenti” che fanno leva sulla digitalizzazione, a tutti i Comuni italiani, a cominciare proprio dalla nostra Capitale. Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, inoltre, è pronto a sostenere la candidatura di Roma ad Expo 2030. Sarebbe una grande opportunità per l’Italia. Avanti, con impegno e determinazione”, ha concluso Di Maio.