Di Maio: “Il Covid non è un capriccio di questo governo”

ROMA – “Come si fa a non capire che la vita è un bene prezioso da custodire? Che con la salute degli italiani non si scherza? Che esistono delle regole e vanno rispettate? Il Covid non è un capriccio di questo governo. Il Covid sono dati reali, persone che soffrono, cittadini che perdono la vita o che vedono morire un proprio caro. Vi chiedo di riflettere su queste cose, di capire che solo rimanendo uniti e dimostrando senso civico riusciremo a superare questo momento delicato”. Così, sulla sua pagina Facebook, il ministro degli esteri Luigi Di Maio (foto).

“Dobbiamo stringere i denti e guardare in faccia la realtà dei fatti – aggiunge l’esponente pentastellato – Dobbiamo fare attenzione alla nostra vita, ma anche a quella di chi ci sta accanto. Abbiamo delle armi che vanno sfruttate al massimo. Facciamolo. Bisogna usare le mascherine, scaricare l’app Immuni per monitorare il virus e rispettare ogni singola norma anti-Covid”.

Di Maio, poi, conclude con queste parole: “Sentir dire ad alcuni personaggi che l’Italia è ‘sotto una dittatura sanitaria’ fa venire i brividi. È un atteggiamento folle. Nel momento più buio per il nostro Paese il popolo italiano ha saputo dare il buon esempio. Soprattutto agli occhi degli Stati esteri, del mondo che ci guardava. E questo buon esempio dobbiamo continuare a darlo. Possiamo farcela. Coraggio”.