Fare impresa in Albania: uno studio fa luce sulle bufale dei consulenti

TIRANA – Troppo spesso si sente dire che che in Albania si fa una società in 24 ore e con un solo euro in tasca, la verità è ben diversa e per il bene dello sviluppo del paese vanno chiarite le reali condizioni per gli investitori.

Ente Fiera ha concluso un’indagine su oltre 239 studi di consulenza commerciale e legale in Albania raccogliendo preventivi per completare uno studio utile a fare chiarezza su quali sono i costi che un imprenditore italiano deve sostenere per la creazione e il mantenimento della sua società di diritto albanese. La promozione che molti consulenti fanno per indurre gli imprenditori a servirsi dei loro servizi aziendali è quella dove dichiarano che si costituisce una società in 24 ore e con pochi euro.

Sfatiamo subito il mito, i costi di costituzione di una società sono in media decisamente più alti è più alto è il costo di mantenimento a volte è addirittura superiore a quelli che sono i costi italiani. Il tempo di registrazione di una società all’ufficio nazionale delle imprese varia da 2 giorni a qualche settimana, la tempistica è data dal fatto che spesso è volentieri la documentazione che si allega per la creazione della compagnia viene discussa e a volte rigettata dallo stesso ufficio per i motivi più svariati.

L’obiettivo prevalente dei consulenti e delle società di consulenza aziendale in Albania è quello di mantenere un cliente il più lungo possibile è “spillargli” soldi per ogni cosa senza essere mai responsabile per il rischio d’impresa e per le difficoltà che poi l’imprenditore incontra di fatto nella sua difficile vita d’impresa.Lo studio si è basato nel valutare i primi anni di vita di una società operativa in Albania è le soprese non sono mancate.

Il primo anno di vita il solo costo di creazione e mantenimento della società è di 8.450 euro calcolati sulla media di tutti i preventivi ricevuti. Gli anni a venire il costo di mantenimento scende a 8.060 e da lì difficilmente si muove.

Lo studio tende a fare chiarezza sulla reale situazione che gli imprenditori si trovano di fronte al loro accesso in Albania nel sistema impresa.Da non dimenticare sono tutti gli altri costi che concorrono alle spese fisse mensili Dell società anche nello stato di non attività, ovvero, tasse e costi “occulti”.

Cosa sono i costi “occulti” in Albania

In Albania al vostro arrivo troverete sempre persone molto disponibili ad aiutarvi, peccato che questa disponibilità sia poi richiesta come pagamento, pagamento che se non avviene da ricorso a ripercussioni nei confronti dell’imprenditore che si vede arrivare ispezioni di ogni genere dove il più delle volte il consulente “disponibile” vi viene a cercare soldi in nero per aggiustare le situazioni.Ma la realtà è ben diversa e la legge, seppure con difficoltà, viene applicata anche in Albania quindi rifiutate sempre di pagare tangenti o somme per ricatti e denunciate subito tutto.Il mercato albanese è interessante per le imprese ma fare attenzione è d’obbligo, cercate sempre di confrontarvi con realtà prevalentemente italiane e con presenza consolidata nel territorio.

Aderire a un gruppo come BLG permette di ridurre i costi dal 40% al 70% rispetto proprio allo studio posto in atto. Condividere i costi generali con tutte le imprese partecipate è un vantaggio competitivo che vi permette di dedicare le risorse finanziarie allo sviluppo del vostro business anziché a ingrassare le casse di consulenti esosi che vi abbandoneranno al primo problema. Il concetto della partecipazione al rischio è fondamentale quando si tratta di andare in una paese estero e da questo punto di vista dobbiamo agire sempre con qualcuno dei nostri accanto a noi.