Fontana indagato, l’attacco di Salvini: “Malagiustizia a senso unico, non se ne può più”

MILANO – “Attilio Fontana “indagato” perché un’azienda ha regalato migliaia di camici ai medici lombardi. Ma vi pare normale? La Lombardia, le sue istituzioni, i suoi medici, le sue aziende e i suoi morti meritano rispetto. Malagiustizia a senso unico, non se ne può più”.

E’ quanto ha scritto il leader della Lega, Matteo Salvini (foto), sul proprio account ufficiale Twitter dopo la notizia secondo la quale il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, risulterebbe indagato nell’ambito della vicenda sulla fornitura di camici alla Regione da parte della società Dama.