Giorno del Ricordo, Brunetta: “Le foibe e l’esodo appartengono alla dolorosa memoria del Paese”

34

ROMA – “La strage delle foibe non fu l’atto di una parte politica contro l’altra, ma un’azione malvagia contro il popolo italiano in quanto tale e che, purtroppo, ebbe per complici altri italiani. Le foibe e l’esodo appartengono oggi alla dolorosa memoria del Paese, occasione anche commossa di ricordare il passato e spunto per una sacrosanta reazione di rigetto delle tragedie dei nazionalismi che ci stanno alle spalle; di quel Paese, il nostro Paese, che non ha più paura di riconoscere la complessità della propria storia, così come l’ambiguità di alcuni dei suoi protagonisti”.

Lo afferma il ministro della semplificazione e della pubblica amministrazione, Renato Brunetta.