Governo, Gelmini: “Difficile trovare alternative a Draghi”

38

ROMA – “Il governo sta gestendo questa nuova ondata con ragionata ponderazione di tutti gli elementi in gioco e delle diverse sensibilità che esistono fra le forze politiche”. Così Maria Stella Gelmini, ministra degli Affari Regionali e dirigente di Forza Italia, in un’intervista a La Stampa. Sul fronte Governo, per Gelmini è “difficile trovare un’alternativa a Draghi a palazzo Chigi, ma la legislatura deve arrivare alla fine”. E aggiunge: “Forza Italia ha una grandissima stima nei confronti del professor Draghi, che Berlusconi ha voluto alla guida della Bce. E’ un eccellente presidente del Consiglio. Stiamo in mezzo a una nuova tempesta pandemica, dobbiamo correre sul Pnrr e sulle riforme”.

Per quanto riguarda l’elezione del Presidente della Repubblica, “Quella di Berlusconi è la candidatura più autorevole che la nostra coalizione possa avanzare. Non ci sono piani B. Sarebbe un segnale di pacificazione nazionale. Il centrodestra si presenta a questo appuntamento con un vantaggio numerico e politico. Siamo la coalizione che governa la gran parte delle Regioni e ai nastri di partenza abbiamo un numero di gran lunga maggiore di grandi elettori del centrosinistra e dei 5 Stelle, che ancora non sono una coalizione organica”.