Greenpeace ‘abborda’ nave cisterna di olio di palma, 6 arresti

ROMA – “6 attivisti di Greenpeace hanno abbordato una nave cargo che trasporta olio di palma proveniente dall’Indonesia e diretta in Europa, sono stati arrestati e sono attualmente detenuti a bordo della nave”: ad annunciarlo su Twitter è Greenpeace Italia chiedendo sostegno per i suoi affiliati.

“Abbiamo abbordato una nave piena di sporco olio di palma – riferisce Greenpeace international in un altro tweet – appartenente alla Wilmar, il maggior commerciante di olio di palma del pianeta. Avevano promesso di rimediare alle loro azioni, ma non l’hanno fatto”.

Un sito che monitora i movimenti delle navi riferisce che la nave cisterna, chiamata Stolt Tenacity, era diretta a Rotterdam. Greenpeace ha riferito che gli attivisti, provenienti da Indonesia, Germania, Gran Bretagna, Francia, Canada e Stati Uniti, sono trattenuti in una cabina della nave, nonostante il capitano fosse stato informato in anticipo della protesta, e che questa sarebbe stata pacifica.