Il Governo potrà nominare l’Inviato speciale per il cambiamento climatico per l’Italia, soddisfatto Di Maio

19

ROMA – “Adesso è ufficiale, il Governo potrà nominare l’Inviato speciale per il cambiamento climatico per l’Italia. Una figura strategica per la lotta agli stravolgimenti climatici e di supporto alla transizione ecologica anche in ambito globale. Prevediamo così una figura specifica, incaricata di seguire i negoziati internazionali e di rafforzare la presenza dell’Italia ai tavoli in cui si prendono decisioni di peso in questa materia”.

Così il ministro degli esteri Luigi Di Maio, che aggiunge: “Finalmente anche il nostro Paese avrà un Inviato speciale per il clima, così come hanno già fatto USA, Regno Unito, Francia e Germania. Ed è una buona notizia anche in vista della copresidenza italiana della COP26 nell’ambito della Conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico. Su questa sfida l’Italia c’è e si batte con il massimo impegno. Rispetto del pianeta, benessere dei cittadini e nuovi posti di lavoro. Questi gli obiettivi che dobbiamo raggiungere al più presto, non c’è tempo da perdere”.