“Incontemporanea”, mostra al Museo Ugo Guidi dal 4 al 23 settembre

67

incontemporanea fronte

FORTE DEI MARMI – Il Museo Ugo Guidi – MUG di Forte dei Marmi realizza il 166mo evento d’arte presentando l’esposizione Incontemporanea. La mostra a cura di Vittorio Guidi e Giacomo Mozzi, con presentazione critica di Lodovico Gierut, sarà inaugurata al Museo Ugo Guidi sabato 4 settembre 2021 alle ore 17.

Incontemporanea è una mostra pensata come una presentazione di più cataloghi ed opere in contemporanea. Un gioco di parole che vuole riunire artisti provenienti da molte parti d’Italia che hanno visto i loro cataloghi pubblicati e curati da Silvia Landi e attraverso questa mostra presentati al pubblico nello stesso momento dell’esposizione al Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi.

Libri biografici che raccontano la storia dell’artista, le sue opere e le sue emozioni, il suo stile e una ricerca da parte dell’autrice, all’interno di tutti i volumi, dell’arte contemporanea.
Ogni artista ha la sua storia, il suo stile ed un suo modo di lavorare ed affrontare l’arte, artisti che allo stesso tempo, diciamo in contemporanea, in diversi luoghi, lavorano, immaginano e creano in questo contenitore artistico che è l’arte contemporanea.

La mostra Incontemporanea che si inaugurerà sabato 4 settembre dalle ore 17.00 al museo Ugo Guidi è un esperimento sull’arte: una presentazione degli artisti a cura del critico e giornalista Lodovico Gierut, con critica delle opere esposte, una presentazione dei libri, per far conoscere al pubblico, nel rispetto delle norme anti covid vigenti, in maniera più approfondita i creatori delle opere che potranno vedere nella mostra ed infine un connubio artistico tra un maestro del passato come Ugo Guidi e gli artisti contemporanei presenti.

Tutte questo e molto altro è Incontemporanea, perché si sa, quando si parla di arte e soprattutto di arte contemporanea e di creatività non si sa mai cosa si potrebbe creare.

Gli artisti presenti sono: Carolina Pappalardo, Franco Cisternino, Franco Girondi, Eleonora Lestrange, Giovanni Mascia, Riccardo Magatti, I Pennelloni, Aldo Righetti e Sara Zamperlin – Giovanna Tondini.

La mostra Incontemporanea nasce da un’idea di Silvia Landi, curatrice dei libri – cataloghi di tutti gli artisti. La curatela al Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi, via Matteo Civitali 33 è di Vittorio Guidi e di Giacomo Mozzi.

La critica è a cura di Lodovico Gierut.

Dopo l’inaugurazione sarà possibile andare al Logos Hotel, via Mazzini 153, Forte dei Marmi dove sarà possibile visionare alcune opere di Ugo Guidi.

L’esposizione al MUG sarà visitabile fino al 23 settembre 2021 su appuntamento al telefono 348-3020538 o museougoguidi@gmail.com. Mentre al I H Logos Hotel sarà sempre visitabile dalle 10 alle 23 tutti i giorni con ingresso libero.

Tutti i visitatori che accedono in museo, sia cittadini UE che extraeuropei; devono avere il Green Pass, chi non dispone del green pass dovrà avere una documentazione equivalente, o il risultato di un tampone di controllo Covid.

Come raggiungere il museo:

Uscita Autostrada Versilia, direzione Forte dei Marmi, proseguire diritto lungo la strada parallela al mare e ai monti fino all’ultima rotatoria di Vittoria Apuana poi, rientrando in Forte dei Marmi, seguire i cartelli rettangolari marroni che indicano il museo.

Sul viale a mare di Forte dei Marmi venendo da Viareggio: superato il pontile del Forte oltrepassare tre semafori, poi il cartello a destra indica il museo; da Massa: entrati in Forte dei Marmi dopo il primo semaforo la prima strada sulla sinistra è Via Civitali. GPS: LAT:43.972477 N – LON:10.154887 E