Indagine PMI europee, interventi contro usura e racket, nota di Lancini

Danilo Oscar Lancini
EP Plenary session – Plastics Strategy and chemical, product and waste legislation

BRUXELLES – L’Eurodeputato Danilo Oscar Lancini (Lega) lancia l’allarme a difesa di esercenti e PMI.

«Una recente inchiesta condotta da Mc Kinsey sulle PMI europee – spiega Lancini – ci dice che se la crisi covid dovesse aggravare ulteriormente il calo del fatturato fra il 10 ed il 30%, il 70% delle PMI in Europa sarebbe a rischio chiusura. Si calcola inoltre che circa due milioni di famiglie in forte indebitamento siano esposte al rischio usura.

La responsabilità del Governo in questo momento – prosegue Lancini – è direttamente proporzionale alla capacità di fornire certezze e liquidità al sistema produttivo: basta dunque con i bonus o con provvedimenti iper-burocratici, ma indennizzi congrui subito disponibili ed un incremento del Fondo di Solidarietà, uniti ad un allentamento significativo della leva fiscale. Da tempo la Lega propone un “anno bianco fiscale”, lo stralcio delle cartelle ed il ricorso alla Flat Tax per risollevare i consumi: sostenere attività e famiglie in difficoltà le difende dalle grinfie della criminalità.

Per non perdere la fiducia dei cittadini – conclude Lancini – è indispensabile che questa nuova strategia anti-usura comprenda il ritorno ad un presidio tangibile del territorio, con controlli su attività illecite e passaggi di proprietà sospetti. Su questo tema da Roma non possono indugiare ancora!».