Indipendenza energetica contro la crisi con tecnologie innovative

22

pannelli fotovoltaiciROMA – Risparmio energetico e questione climatica, due temi attualissimi, con famiglie e aziende costrette a fronteggiare carenza delle materie prime e rincari. Da qui l’esigenza di ricercare soluzioni integrate di approvvigionamento energetico che siano sostenibili sia in termini di impatto ambientale che in termini economici. Parola d’ordine: puntare all’indipendenza energetica. Di questo si è discusso alla Convention 2022 di Rossato Spa, da quarant’anni nel settore delle tecnologie per l’efficienza energetica, a Priverno (Latina).

Dichiara Emiliano Rossato, presidente di Rossato Spa: “L’indipendenza energetica si può raggiungere con un mix di tecnologie oggi alla portata di tutti. Si può spaziare dall’abbinamento del fotovoltaico al solare termico, alla biomassa o meglio un mix di queste, terminando con la pompa di calore”.

E ancora: “La pompa di calore è una delle soluzioni che si presta meglio alla fruizione di sistemi di riscaldamento e di climatizzazione estiva magari attraverso l’abbinamento al fotovoltaico ci permette di arrivare a soglie di indipendenza energetica quasi del 100%”. Dalla convention è emerso che con tecnologie innovative si possono ridurre al minimo o addirittura azzerare i costi. Presentato anche il progetto Store.

Aggiunge Fulvio Flamini, Responsabile Rete Store Rossato Spa: “Il progetto Store racconta la storia di un imprenditore che vuole crescere, far parte di una rete vincente migliorando le proprie capacità e aumentando le proprie skills; oggi abbiamo 60 persone, 40 aziende da tutte Italia, le prime che hanno creduto in questo progetto, in un sogno, che è quello di migliorare le proprie aziende facendo parte di una rete solida, unica e storica come è Rossato da 40 anni nel nostro settore”.