Infrastrutture e Tav, Vaccarino (CNA): “Aprire tutti i cantieri, grandi e piccoli”

ROMA – “Siamo, e restiamo, convinti che la Tav sia un’opera indispensabile allo sviluppo del nostro Paese. Insieme a tutte le altre infrastrutture che attendono di essere realizzate”. Lo dichiara il presidente nazionale della CNA, Daniele Vaccarino.

“Un Paese grande e moderno come l’Italia – aggiunge – ha bisogno di modernizzare tutto il sistema infrastrutturale. E’ arrivato il momento di aprire tutti i cantieri, grandi e piccoli. Bisogna cominciare i lavori! Le risorse non mancano. Abbiamo bisogno di nuove infrastrutture ma anche di mantenere efficienti quelle esistenti, costruite da qualche decennio, che devono essere curate costantemente per garantire sicurezza ai cittadini e alle imprese”.

“Chiediamo al governo e alle forze politiche di uscire da un dibattito condotto finora con toni da stadio, e di riflettere sulle condizioni e sulle reali esigenze del Paese per uscire – conclude Vaccarino – dall’attuale impasse e tornare, tutti assieme, a percorrere la strada della crescita”.