La ginnastica ritmica ai tempi del Covid-19: l’esperienza della Polimnia Ritmica Romana

ROMA – L’inattività legata al periodo di quarantena dovuto all’emergenza nazionale rischia di far saltare i programmi di molti atleti e società sportive. Per questo motivo c’è chi si è organizzato con un programma di allenamenti da fare in casa in sicurezza per mantenersi in forma e farsi trovare pronti al momento della riprese delle attività. E’ il caso della Polimnia Ritmica Romana, società di Roma che milita nel Campionato Nazionale di serie A di ginnastica ritmica, che ha studiato delle strategie finalizzate a supplire a tutte le mancanze dovute a questo periodo di inattività. Oltre 15 persone, tra tecniche e coreografe sono impegnate quotidianamente, seppur a distanza, realizzando video tutorial e allenamenti on line con esercizi adatti alle varie categorie. Questo in un momento non facile per tutte le società sportive, che stanno attraversando un momento di difficile dal punto di vista economico.

“Dal punto di vista tecnico”, spiega il responsabile tecnico della società, Michela Conti, “abbiamo dovuto far fronte alla improvvisa mancanza di obiettivi a breve termine per le squadre agonistiche di alto livello, ma anche alla necessità di mantenere un adeguato stato di forma in previsione di un prossimo rientro in pedana. Senza dimenticare che anche e soprattutto l’aspetto socializzante, cardine fondamentale della motivazione soprattutto nei bambini e negli adolescenti, per forza di cose è venuto a mancare. Consapevoli di quanto l’intero staff tecnico costituisca per le nostre ginnaste una sorta di seconda famiglia, abbiamo cercato di supplire a questa lontananza forzata attraverso diverse iniziative, finalizzate a non privare le nostre giovani ginnaste dei loro punti di riferimento, nonché a fornire loro motivazione e “materiale” per impegnarle in queste lunghe giornate casalinghe, consentendogli di allenarsi con costanza seppure con spazi e modalità alternative”.

Per espletare questo motivo la Polimnia Ritmica Romana ha preparato degli interventi in base alle caratteristiche e alle esigenze dei diversi gruppi di ginnaste, che vanno dall’attività di base a quella agonistica. “Una mole di lavoro gigantesca”, prosegue Michela Conti, “che però ci riempie le giornate, dando anche a noi tecniche la possibilità di sentirci vicine alle nostre allieve e motivate a tenere duro”. Una situazione comune a tante società, tanto che la stessa Polimnica Ritmica Romana è in costante contatto con altre società e atlete italiane ed estere, tra le quali la ginnasta bulgara Neviana Vladinova, stella del panorama internazionale, anche lei costretta ad allenarsi a casa, che è sempre molto presente proponendo online interessanti sfide alle sue compagne di squadra nel Campionato Nazionale di serie A2.

Le squadre agonistiche federali Gold (serie A, serie C e squadre allieve), la ginnasta ROG Martina Lamberti e le ginnaste in preparazione per i Test nazionale Federali seguono un programma specifico di allenamento quotidiano che verte sul lavoro completo a corpo libero e con gli attrezzi, finalizzato al mantenimento della forma e al miglioramento di alcune qualità fisiche specifiche come la flessibilità, la tenuta, la forza e l’equilibrio, nonché a mantenere una buona sensibilità con tutti gli attrezzi. “Con tutte loro abbiamo organizzato delle sedute di allenamento condivise”, spiega Michela Conti, “ci colleghiamo ogni giorno in un certo orario in modo da poterle controllare ed intervenire sul loro allenamento casalingo, ristabilendo così anche una bellissima sensazione di “gruppo”. Diamo loro anche dei compiti specifici che verifichiamo settimanalmente attraverso i video che ci inviano, in modo da poter misurare con ciascuna i miglioramenti ottenuti”.

Alle ginnaste dei gruppi agonistici Silver e Promozionali vengono inviati ogni due giorni dei “compiti” in video con un ampio programma di esercizi pensati per loro e dimostrati dalle ginnaste del settore Gold che si sono prodigate a collaborare con lo staff tecnico nella realizzazione di questi piani di lavoro on line per le loro compagne. Anche per loro arrivano puntualmente ogni giorno correzioni e consigli individuali da parte delle tecniche, attraverso lo studio dei loro video, e settimanalmente, sulla piattaforma Zoom, ci si ritrova per un piacevole allenamento condiviso. A tutti questi gruppi vengono inoltre proposte mini challenge su nuovi elementi tecnici con gli attrezzi per stimolare ulteriormente la motivazione all’allenamento.

Per le ginnaste più piccine lo staff ha realizzato una serie di interventi in video, che vanno dalla proposta di giochi motori da realizzare anche con la partecipazione di familiari, a veri e propri tutorial con la descrizione tecnica e la propedeutica per l’apprendimento di uno specifico elemento tecnico, alla realizzazione di piccole coreografie utilizzando attrezzi occasionali, ovvero che possono essere facilmente reperiti in casa.

“Oltre a questi interventi, a carattere prevalentemente tecnico”, conclude Michela Conti, “abbiamo ideato una Challenge che si svolge settimanalmente sul nostro gruppo Facebook, proponendo sfide divertenti, la cui vittoria è basata sul numero di like che ricevono le varie foto pubblicate. Alla vincitrice di ogni sfida regaliamo la partecipazione a uno dei Gym Campus di cinque giorni che speriamo di poter organizzare come di consueto durante il periodo estivo. Questa iniziativa, che coinvolge le ginnaste e le loro famiglie, sta avendo un grande successo e ogni settimana centinaia di bambine si sfidano dando prova di grande fantasia e di tanta voglia di sorridere! E anche noi, nel nostro piccolo, siamo orgogliose di regalare alle nostre piccole atlete momenti di allegria da condividere”.