Legge di bilancio, Brunetta: “Onorati gli impegni assunti nel Patto per l’innovazione del lavoro pubblico”

28

ROMA – “Con la legge di bilancio per il 2022 onoriamo gli impegni assunti nel Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale firmato il 10 marzo 2021 con i sindacati. La riforma della PA disegnata nel Pnrr, e in gran parte già tradotta in norme, può essere letta come un enorme investimento sul capitale umano pubblico. Adesso la manovra stanzia le risorse necessarie per dare concreta attuazione alle innovazioni in cantiere con i rinnovi contrattuali e rafforzare la capacità amministrativa: salario accessorio, nuovo ordinamento professionale e carriere, formazione, adeguamento delle indennità di sindaci e assessori. Si tratta di stanziamenti importanti, pari a più di 650 milioni per il 2022 e a 1,8 miliardi sul triennio 2022-2024. Ora la cassetta degli attrezzi è definita: la nuova Pubblica amministrazione può sostenere la ripresa e migliorare la qualità dei servizi a cittadini e imprese”.

Lo afferma su Telegram il ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, Renato Brunetta (foto).