Liguria: Toti al 48% di popolarità, è 8° tra i governatori

GENOVA – Passa al 48% la popolarità del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, rispetto al 34,4% dell’elezione a governatore il primo giugno del 2015. E’ quanto emerge dall’indagine Governance Poll 2020 sul livello di gradimento dei presidenti delle 18 Regioni a elezione diretta e dei sindaci di 105 città capoluogo di provincia realizzata per Il Sole 24 Ore del Lunedì da Noto Sondaggi. In questa lista, che vede tra i primi 10 otto esponenti del centrodestra, Toti è affiancato dal governatore della Sardegna Christian Solinas (+0,2%).

Tra i diversi presidenti è poi quello che registra il maggior balzo di popolarità, +13,9%, dopo la performance del governatore del Veneto Luca Zaia al primo posto con un 70% e una crescita del 19,9%. Tra le città capoluogo della Liguria, probabile effetto ponte Morandi per il commissario straordinario e sindaco di Genova Marco Bucci, al terzo posto con un 63,7% di popolarità e una crescita dell’8,5% rispetto all’elezione a primo cittadino del 2017.

Settimo Pierluigi Peracchini, eletto nello stesso anno a sindaco della Spezia, che cresce dello 0,4% in popolarità e va al 60,4%. In crescita anche Ilaria Caprioglio a Savona, con il 53,4% (dal 52,9% del 2016). Arretra invece del 4,8% la popolarità del sindaco di Imperia Claudio Scajola (centrosinistra), che passa al 47,2%, rispetto all’elezione nel 2018. La classifica dei sindaci è guidata da Antonio Decaro (Bari) con una popolarità al 69,4%, seguito da Cateno De Luca (Messina) al 67,4% e Giorgio Gori (Bergamo), pari merito con Bucci (63,7%), ma di elezione più recente (2019).