Lisbona, cosa vedere: un viaggio tra arte, architettura e design

83

lisbona

Negli ultimi anni la città è diventata molto famosa anche tra gli appassionati di design grazie alla riqualificazione degli spazi pubblici

Lisbona è una delle mete più ambite per un city break in Europa grazie alla sua storia e al ricco patrimonio artistico, alla tradizione gastronomica, al clima caldo e alla sua gente accogliente. Negli ultimi anni la città è diventata molto famosa anche tra gli appassionati di design grazie alla riqualificazione degli spazi pubblici da parte di archistar internazionali e all’apertura di nuove strutture, come musei d’arte e di design, centri culturali ospitati in splendidi edifici contemporanei.

Parque das Naçoes – il lato contemporaneo di Lisboa

Scopri una Lisbona più contemporanea in questa zona completamente ridisegnata da Álvaro Siza Vieira per EXPO 1998. Famoso per la sua architettura moderna e luminosa, con parchi collegati al fiume, Parque das Nações è il luogo ideale per trascorrere una giornata con la famiglia. L’area è ancora uno dei più grandi progetti di riqualificazione in Europa, con molti siti architettonici interessanti da visitare come la splendida stazione della metropolitana Oriente di Santiago Calatrava; Ponte Vasco da Gama, uno dei più lunghi d’Europa; il Grande Océanario; lo stupendo panorama dall’alto del Teleferico.

 Parque das Nações

Centro Cultural de Belém and Berardo collection – Icone d’arte moderna e contemporanea
Progettato da Manuel Salgado e Vittorio Gregotti, il CCB è un centro culturale con auditorium, musei, spettacoli temporanei e grandi eventi. La sua architettura moderna contrasta delicatamente con alcuni degli edifici più iconici della vecchia Lisbona. Se cammini da Jerónimos al CCB, attraversi secoli di storia in pochi passi. Invece il Museu Coleção Berardo è il principale museo d’arte moderna e contemporanea del paese. Con quattro mostre attualmente in corso (una permanente, due temporanee e una a progetto), il Museo vanta gli artisti più significativi dal Novecento ad oggi. Nomi come Pablo Picasso, Marcel Duchamp, Piet Mondrian, Joan Miró, Max Ernst, Vieira da Silva, Francis Bacon, Andy Warhol, Donald Judd e Bruce Nauman, tra molti altri, sono rappresentati nell’ambito dei movimenti artistici, attraverso una cronologia successione che permette allo spettatore di fare un viaggio nel tempo.

belem

MAAT – il multicultural centre di Lisbona

Inaugurato nel 2016, il MAAT – Museum of Art, Architecture and Technology incarna il concetto di nuovo centro culturale di Lisbona. Un luogo in cui queste tre aree si intrecciano all’interno di uno spazio di dibattito, scoperta, pensiero critico e dialogo internazionale. Un progetto innovativo che stabilisce una connessione tra il nuovo edificio, progettato dallo studio di Amanda Levete Architects, e la Central Tejo Power Station, uno dei più importanti esempi di architettura industriale del Portogallo. L’ambizione di MAAT è quella di presentare mostre nazionali e internazionali di artisti, architetti e pensatori contemporanei. Il programma include anche varie prospettive curatoriali sulla collezione d’arte della Fondazione EDP, che riflettono argomenti e tendenze attuali.

maat

MUDE – un diverso tipo di passeggiata per Baixa

Il vento del rinnovamento soffia lentamente anche nel cuore di Lisbona. In particolare in Rua Augusta presso La Baixa, uno dei luoghi più affollati e vivaci, anche creativamente, dove i negozi tradizionali si uniscono a quelli dei nuovi designer. Non sorprende che qui abbia aperto Mude – Museum of Design and Fashion nel 2009. Questo museo cittadino più di 2500 pezzi di design, di designer portoghesi e mostre temporanee insieme alla collezione Francisco Capelo, una delle più grandi al mondo. Tuttavia, la vera sorpresa è la sua architettura interna. I designer portoghesi Ricardo Carvalho + Joana Vilhena Arquitectos, in un edificio industriale grezzo dove tutto, dal soffitto al pavimento, è rimasto incompiuto all’interno dell’ex sede di una banca, ed è uno spazio in continua evoluzione ed evoluzione. Cogli l’occasione per vedere le varie mostre temporanee gratuite e visita la libreria per vedere la selezione di libri di design specializzati.

mudec

Intanto prosegue la riqualificazione del lungomare Baixa e la costruzione del nuovo Terminal Crociere, opera dell’architetto João Luís Carrilho da Graça. Tutto ciò ha permesso a Lisbona di vincere i Wallpaper Design Awards nella categoria Best City nel 2017, sorpassando città come San Francisco e Vienna e di essere inclusa nella lista dei desideri degli appassionati di design di tutto il mondo.