Manovra: Prodi, “Sarà decisiva la lotta all’evasione”

Romano ProdiBOLOGNA – “Non mi aspettavo una manovra finanziaria di per sé rivoluzionaria. Sul cuneo fiscale 2,5 miliardi non sono una cifra enorme, ma è quella che la situazione ci permetteva adesso” ma ad oggi “c’è un solo problema che decide il futuro del Paese: l’evasione fiscale. Mettetela come volete, ma quando un paese evade per oltre 100 miliardi di euro, non c’è niente da fare. Se uno fa una cosa decisa, per contrastarla, la gente inizia a pagare”.

Lo ha detto l’ex presidente del consiglio Romano Prodi. Rispondendo a una domanda sulla manovra, l’ex premier ha insistito sul contrasto all’evasione fiscale “che è così diffusa che forse ti fa perdere le elezioni” ma combatterla, ha rimarcato Prodi, “ti da una dignità etica che non so se poi si perdono le elezioni…”.