Manovra: verso superbonus al 90%, anche per le villette

19

ROMA – Nella legge di bilancio il governo studia una riduzione del superbonus dal 110% al 90% per i condomini. La detrazione verrà inoltre ripristinata, alla stessa percentuale, per le abitazioni unifamiliari, le cosiddette villette: ma solo se usate come prima casa da proprietari che rientrano in una soglia di reddito, calcolata in base al quoziente familiare.

E’ quanto riportano alcuni quotidiani, secondo i quali la soglia di reddito potrebbe essere di 15mila euro. Il quoziente familiare permetterebbe di alzare la soglia ma in base al numero dei figli. Al momento, in base alla legge in vigore, le villette sono escluse dall’agevolazione a partire dal primo gennaio 2023. Con questa modifica verrebbero quindi ricomprese.