Meloni critica l’idea degli assistenti civici: “Una milizia autorizzata dal Governo”

ROMA – “Il Governo metterà in campo un esercito di 60.000 volontari, chiamati “assistenti civici”, scelti dalla Protezione Civile, che avranno il compito di aiutare le Autorità a far rispettare le regole della Fase 2 e le limitazioni delle libertà individuali imposte a colpi di decreto. Saranno reputati pubblici ufficiali, per evitare che siano insultati o aggrediti dai cittadini? Chissà se avranno una divisa e strumenti per difendersi, tipo un manganello. Di fatto una milizia autorizzata dal Governo”.

Così, sulla sua pagina Facebook, l’onorevole Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia. “Cos’è, la versione grillo-piddina dei guardiani della rivoluzione? Credo veramente che si stia esagerando – aggiunge l’ex ministra della Gioventù – La deriva autoritaria alla quale stiamo assistendo sta assumendo contorni grotteschi ma non per questo è meno pericolosa di ogni altra deriva liberticida. Al Governo consiglio di non tirare troppo la corda perché gli italiani sono stanchi e arrabbiati”.