Mercato immobili di prestigio: domanda elevata e offerta sempre più attenta alle nuove esigenze

54

MILANO – L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa rileva che il segmento degli immobili di prestigio continua ad interessare coloro che, alla ricerca soprattutto di una prima abitazione, hanno un’elevata disponibilità di spesa e meno invece gli investitori che attualmente sono più cauti nelle operazioni. Nel post pandemia permangono le richieste di soluzioni ampie (almeno 180-200 mq) e con sfoghi esterni. Caratteristiche imprescindibili, oltre alla location e alla qualità dell’abitazione, sono la sicurezza con dispositivi tecnologici all’avanguardia e la progettazione degli ambienti attenta alle esigenze di comfort e ottimizzazione degli spazi.

MILANO

Le zone centrali della città segnalano una sostanziale stabilità con una tenuta sugli immobili di pregio. Se c’è un segmento immobiliare che ha subito meno l’impatto della pandemia è quello degli immobili signorili in cui sono vivaci sia gli acquisti di prima casa sia quelli per investimento. Nel primo caso si cercano tagli grandi (almeno 170-180 mq) con spazi esterni, questi ultimi da sempre un must per chi acquista queste tipologie. Si considera, oltre al contesto, la tecnologia all’avanguardia e la classe energetica, elementi che dopo la pandemia sono sempre più imprescindibili. In aumento l’interesse per i servizi di sicurezza 24 ore su 24. Garibaldi-Moscova-Porta Nuova e Brera sono tra le zone più ambite. La bassa offerta determina prezzi che sul nuovo toccano punte di 14 mila € al mq contro una media della zona intorno a 7000 € al mq per soluzioni da ristrutturare. Quotazioni da 9000 a 13 mila € al mq si segnalano per City Life, si scende a 7000-9000 € al mq in zona Pagano. In via De Amicis, Ariberto le soluzioni signorili d’epoca ristrutturate toccano valori di 7000-8000 € al mq. Punte di 10 mila € al mq per le soluzioni nuove su via Vico. Top prices di 8500 € al mq in piazza della Guastalla, in piazza Mondadori, via Quadronno nella zona di Porta Romana.

ROMA

I prezzi oscillano da 4500 a 5400 € al mq nella zona di Porta Pia con punte di 6000-6500 € al mq per quelle in via Veneto. Valori intorno a 10 mila € al mq si toccano nel Tridente. Intorno al Pantheon e nel Ghetto Ebraico non si superano gli 8000 € al mq per soluzioni da ristrutturare con punte di 10 mila € al mq per le abitazioni in buono stato. Nel quartiere Monti le tipologie costruite nel XVIII e nel XIX secolo si scambiano a 6000 € al mq con punte di 7500 € al mq se l’abitazione è situata in via dei Serpenti, via Baccina, via del Boschetto e Salita del Grillo. Sul pregio si toccano punte di 9000 € al mq.  Nella zona di Colle Oppio si toccano punte di 9000-10.000€ al mq per abitazioni dotate di terrazzo e con vista sul Colosseo, contro una media di 7000-8000 € al mq. Nel quartiere Parioli si registra una buona domanda di abitazioni di prestigio ad opera di professionisti ed imprenditori che destinano a questo tipo di acquisto budget compresi tra 600 mila ed un milione di €. La domanda si orienta verso appartamenti di ampia dimensione, tra 140 e 180 mq, con doppio salone, due- tre camere da letto e doppi servizi. Importante la presenza di un giardino o di terrazzo abitabile. Si prediligono gli immobili già ristrutturati. Su questo segmento di prestigio si toccano top prices di 6000-6500 € al mq per le soluzioni da ristrutturare e 7000-8000 € al mq per quelle ristrutturate.

NAPOLI

Apprezzata la zona di via Caracciolo dove, per soluzioni di prestigio con vista mare, si toccano punte di 8000-9000 € al mq. Quello di pregio è un target che ha tenuto grazie anche ad una bassa offerta sul mercato. Stabili i valori immobiliari nei quartieri di Manzoni-Caravaggio e Petrarca-Orazio. La domanda di immobili con spazio esterno è sempre stata presente in questa zona che offre soprattutto immobili di pregio. Infatti, via Petrarca e via Catullo si sono sempre prestate all’acquisto di tipologie di prestigio con caratteristiche di panoramicità e vista sul golfo che raggiungono picchi di 7000-8000 € al mq. Quasi sempre sono immobili inseriti in contesti condominiali esclusivi con pochi appartamenti, vigilanza, portineria, alcune volte la piscina. In assenza di queste caratteristiche i valori scendono a 6000-5000 € al mq. Ad acquistare sono quasi sempre professionisti o imprenditori di Napoli ma, nell’ultimo anno, in tanti si sono spostati dalla provincia. Il taglio più richiesto parte da 130-150 mq. Chi desiderasse delle ville singole può optare per Posillipo e Marechiaro dove ci sono soluzioni indipendenti con accesso diretto al mare a partire da un milione di €.

TORINO

Nell’area che si sviluppa tra via Roma, piazza San Carlo e via Amendola c’è fermento a livello di richieste sui tagli medio grandi, oltre i 200 mq, dotati di attici e spazi esterni. Buona la domanda di immobili di pregio che si orienta sulle soluzioni d’epoca fascista dalle metrature importanti e disegnate da famosi architetti. Le soluzioni ristrutturate costano 4000-4500 € al mq e scendono a 2500-3000 € al mq per le soluzioni da ristrutturare. Il terrazzo è diventato fondamentale per chi cerca in zona a tal punto da portare ad escludere anche le case di pregio che ne sono prive. Nel quadrilatero compreso tra corso Matteotti, corso Re Umberto, corso Vittorio Emanuele e via Ferraris sono in corso interventi su immobili d’epoca per ricavare soluzioni di elevato standard con palestra e spa con prezzi che arrivano a 7000 € al mq.

Nuove iniziative anche nella sede dell’ex Italgas in via XX Settembre (Casa Velò), nell’ex sede della Banca d’Italia (Holding 18), che sarà trasformata in parte in residenziale e altre residenze di lusso sono attesa nella sede di Bim, tra via Roma e via Gramsci. Il piano terra sarà destinato a negozi della moda, mentre i sette piani fuori, circa 21 mila metri quadri, diventeranno appartamenti con terrazzi ampi e vivibili e con impianti geotermici a cielo aperto per garantire sostenibilità energetica. Nella zona di via Lagrange tiene il mercato degli immobili di pregio con quotazioni intorno a 4500 € al mq.

VERONA

Nel Centro storico della città si registra un buon andamento per i tagli ampi, dotati di spazi esterni, con finiture di pregio, di cui cresce la domanda e si contraggono i tempi medi di vendita. Le abitazioni più costose sono quelle che affacciano su piazza delle Erbe e piazza Duomo, molte delle quali spesso sottoposte a vincoli delle belle Arti. Se l’immobile gode dell’affaccio su piazza può raggiungere anche i 5000 € al mq.