Michele Imberti ed Elite Motorsport ancora assieme

55

michele imberti

Il 23enne pilota bergamasco resta fedele alla squadra bresciana e sarà al volante della nuovissima Leon Competiciòn sequenziale

BRESCIA – Squadra che vince non si cambia ma si rinnova. Dopo la straordinaria stagione 2020 culminata con la conquista del titolo italiano DSG del TCR Italy, Michele Imberti ed Elite Motorsport saranno nuovamente insieme al via della serie tricolore, ma questa volta con la nuovissima CUPRA Leon Competiciòn sequenziale. Il 23enne pilota bergamasco punta ad essere protagonista della classifica dedicata agli Under25, proseguendo la sua crescita nel mondo TCR.

Dopo qualche gara in kart ed alcuni rally, Imberti ha debuttato in pista solo nel 2019, guidando sempre vetture TCR: “Sono davvero felice di questa opportunità! Ci tengo a far bene e voglio essere pronto sin dalla prima gara. Con Elite Motorsport mi trovo bene, condividiamo gli stessi obbiettivi. Abbiamo in programma alcune giornate di test per accumulare km preziosi in vista della stagione. Non voglio fare pronostici ma mi sento fiducioso, la macchina mi piace e mi sento a mio agio. A Monza vedremo dove saremo”.

Ha commentato Imberti, che lo scorso anno ha conquistato 5 vittorie e 5 secondi posti di categoria in 12 gare, chiudendo inoltre la stagione al settimo posto assoluto. “Dopo due anni di DSG, con cui ho conquistato il titolo Marche 2019 con Volkswagen e il titolo piloti 2020, volevo fare un’ulteriore step nel mondo TCR. La CUPRA sequenziale è la prosecuzione naturale del mio cammino, un deciso passo in avanti sotto ogni aspetto rispetto alla mia Leon DSG. Con Elite Motorsport so di essere nella squadra giusta per continuare a crescere seguito da ottimi tecnici e senza pressioni, magari sognando in grande. Mi piacerebbe poter dedicare una bella prestazione a chi mi ha sempre supportato, a cominciare dalla mia famiglia”.

Decisamente soddisfatto Nicola Novaglio, patron del team: “Michele ha portato a Elite Motorsport il primo titolo TCR della nostra storia, poter continuare con lui è straordinario. Quest’anno affrontiamo insieme una sfida nuova e stimolante, non sarà semplice ma Michele ha già dimostrato di essere veloce ed intelligente. La sua curva di apprendimento è impressionante. Sono sicuro che ci sorprenderà e da parte nostra faremo il massimo per aiutarlo. Abbiamo già in programma alcune giornate di prove e potremmo anche fare alcune gare-test per arrivare preparati al primo round di Monza” ha detto Novaglio.

Il TCR Italy scatterà il 2 maggio sull’iconico tracciato lombardo, primo dei sei round dell’emozionante stagione 2021.