Office-on-the-go, il kit per lavorare ovunque da D-Link

4

office on the go

MILANO – Come sappiamo, la nuova normalità ha reso aziende e dipendenti molto più flessibili in materia di hybrid working e gestione della giornata/settimana lavorativa. Ad oggi, moltissimi lavoratori alternano la presenza fisica in ufficio con il lavoro in mobilità. Sempre più persone scelgono di lavorare da remoto, senza rimanere necessariamente tra le mura di casa: dagli spazi di co-working ai parchi, dai bar fino agli hotel, dai treni fino alle case di villeggiatura, tutti i lavoratori dovrebbero munirsi della giusta apparecchiatura per sfruttare al meglio il lavoro in mobilità.

Secondo uno studio condotto da Inapp (Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche), nel 2021, oltre 7,2 milioni di persone hanno lavorato da remoto, il 61% di questi almeno 3 giorni a settimana. D-Link, leader mondiale nelle tecnologie di rete e di connettività, propone il kit ideale per l’office-on-the-go per allestire la miglior postazione in qualsiasi luogo:

La postazione di lavoro migliore: nonostante tu sia fuori casa o dall’ufficio, non rinunciare a una buona seduta e al giusto spazio. Quindi, anche la scelta del luogo di lavoro in mobilità deve essere fatta in base a: postura che assumi mentre lavori, scrivania o tavolo spaziosi e illuminazione naturale. Non accontentarti di ciò che capita!

Le cuffie con il noise-cancelling: inizi un meeting interno e nello stesso istante la persona accanto a te è in videocall, oppure hai semplicemente bisogno di concentrazione per una task importante mentre dei ragazzi si sfidano a calcio al parco. Avere la possibilità di isolare i rumori, sentire (e farsi sentire) è davvero necessario e questo accessorio è indispensabile.

Gli hub e gli adattatori USB-C per potenziare la connettività: quante volte ti è capitato di andare in un bar e non trovare le porte adatte per il tuo PC o le tue chiavette? Avere sempre a disposizione un hub, come uno della serie DUB di D-Link, ti permette di ampliare la connettività e potenziare la produttività: dall’aggiunta di un secondo schermo, al trasferimento di dati e file, fino alla power delivery.

Le app e la cancelleria per essere più organizzati: dalle applicazioni per la gestione di progetti e task, fino alle care vecchie agende e ai bloc-notes, sicuramente hai bisogno di un piccolo aiuto per mettere ordine e gestire al meglio i tuoi incarichi, o quelli del tuo team.

Gli occhiali con tecnologia Low Blue Light: per Low Blue Light si intende quella tecnologia che filtra le luci blu dannose per la vista. A casa o in ufficio potresti già avere un monitor con questa modalità. In mobilità come puoi fare? Basta indossare degli occhiali appositi con delle lenti che ti permetteranno di non affaticare gli occhi e preservare la vista.

La rete Wi-Fi pubblica e la sua alternativa: accertati della qualità della connessione e della sicurezza della linea Wi-Fi. Collegati sempre a una linea che ha una password di accesso e fai sempre uno speed test, assicurandoti una connessione affidabile. In alternativa, puoi sempre affidarti alle cosiddette “saponette”, dei router mobile, come il DWR-2101, che possono offrire anche il 5G, il Wi-Fi 6 e nuovi standard di sicurezza.

La power bank per non ritrovarsi a secco: ti ritrovi con il 5% di carica sul PC (e magari anche sullo smartphone), ma hai solo i cavi e nessuna base di ricarica. La soluzione è una: munirsi di una power bank potente e capiente che possa offrire un ciclo intero di ricarica al laptop e quindi anche allo smartphone.

Un buon caffè e due chiacchiere: i veri elementi essenziali del kit, per ricaricare le tue energie e non perderti nella solitudine. Ogni 2-3 ore, prenditi una pausa, goditi un buon caffè e scambia due chiacchiere per staccare. Inoltre, un po’ di networking non guasta mai!