Oltre Tevere: dal 5 settembre fotografia d’autore e turismo lento lungo il fiume sovrano della città eterna

ROMA – Oltre 400 km di percorso a piedi, attraverso 4 regioni e 56 comuni d’Italia, per un mese di cammino alla scoperta di alcuni dei luoghi più suggestivi dell’intera penisola. E’ Oltre Tevere, un itinerario artistico-culturale per scoprire, raccontare e mappare, attraverso una documentazione fotografica del cammino, luoghi inediti e ricchi di storia e natura attraversati dal fiume sovrano della città eterna.

Oltre Tevere è ideato da Sarah Carlet e Arianna Catania di PhotoTales – organizzazione che opera nella promozione della cultura e della pratica fotografica – ed è promosso da Kristin Jones, artista artefice del noto murale Triumph & Laments di William Kentridge sulle sponde del fiume Tevere, con il patrocinio dell’Autorità di Bacino dell’Appennino Centrale, ENIT e Legambiente, insieme alla Riserva Naturale Tevere Farfa e i Comuni di Verghereto, Pieve di Santo Stefano, Sansepolcro, Marsciano, Civitella del Lago, Baschi e Alviano.

Protagonisti del cammino sono un gruppo di fotografi professionisti tra cui Pietro Vertamy e Ilaria Di Biagio, molto noti nel mondo del turismo “in cammino” con il collettivo da loro fondato sotto il nome di Around The Walk, laboratorio errante di progetti artistici e culturali che unisce le diverse forme d’arte – dalla fotografia all’illustrazione, dalla scrittura alla musica fino alle arti performative- con la creazione di itinerari ex novo da percorrere esclusivamente a piedi. Con loro, ciascuno per una determinata parte del percorso, ci saranno i fotografi Claudia Gori, Marco Zorzanello, Giuseppe Chiantera e Claudia Borgia.

All’insegna della lentezza come valore, animati dallo spirito per la tutela ambientale e di indagine sul paesaggio, il gruppo sarà coadiuvato da Pietro Vertamy che guiderà chiunque vorrà unirsi al cammino -fotografi, artisti o viaggiatori-forte dell’esperienza di chi da anni percorre lunghe distanze a piedi, alla ricerca delle sensazioni di questo particolare e antichissimo modo di viaggiare sensibilizzando alla modalità di fruizione dolce e alle economie locali.

Sul versante delle scienze sociali protagonista sarà Marco Saverio Loperfido, documentarista e sociologo visuale, guida ambientale escursionistica (AIGAE), noto per avere sperimentato -per la prima volta in Italia- il cammino come dispositivo di recupero e reinserimento, accompagnando sei detenuti a fine pena, in un viaggio a piedi di 900 km da Roma a Santa Maria di Leuca. Un progetto che è diventato la docuserie TV, «Boez – Andiamo via», andata in onda lo scorso anno in prima serata su Rai 3. Loperfido, ideatore e curatore del progetto e sito ammappalitalia.it, partner di Oltre Tevere, guiderà il cammino lungo la tratta da Todi a Civitella del Lago del 17 settembre.

Dal Monte Fumaiolo – punto di partenza sabato 5 settembre – nell’estremo sud della Romagna vicino alla cui vetta a 1268 m s.l.m dove si trova la sorgente del “fiume sacro ai destini di Roma, fino agli argini dell’Idroscalo di Ostia,passando per Sansepolcro (AR), Città di Castello (PG), e Umbertide (PG), le bellezze paesaggistiche dei laghi di Montedoglio e Corbara, l’Oasi naturalistica di Alviano solo per citare alcune tappe, Oltre Tevere sarà un’esperienza di viaggio da vivere con ritmi nuovi, nel rispetto di ambiente e paesaggio e alla scoperta di tipicità gastronomiche e luoghi meno conosciuti, dove le risorse naturali e culturali possono essere scoperte e riscoperte dando vita a esperienze sempre nuove.

Autori e artisti coinvolti restituiranno, ognuno dal proprio personale punto di vista, uno sguardo privilegiato sui luoghi più suggestivi incontrati nel viaggio attraverso una documentazione fotografica d’autore consultabile sul canale Instagram e successivamente sul sito di Oltre Tevere.

Sulla scia tracciata dal loro cammino sarà realizzata una mappatura georeferenziata, che verrà resa disponibile online sul sito oltretevere.it e ammappalitalia.it, partner del progetto, in modo da rendere fruibile il percorso. Il progetto sarà presentato anche in occasione del Tevere Day domenica 4 ottobre, con un evento presso il barcone di Marevivo, a cui seguirà una passeggiata archeologica guidata dall’Associazione CCPAS e Around The Walk in alcuni siti in prossimità del fiume Tevere.