Palermo, sequestrati stupefacenti nascosti in un kit di pronto soccorso

28

auto medica finanza

Le Fiamme Gialle del 1° Nucleo Operativo Metropolitano hanno individuato lo stupefacente in un’auto medica, denunciati i responsabili

PALERMO – Nei giorni scorsi i Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno sequestrato oltre 30 grammi di sostanza stupefacente a due soggetti appena sbarcati al porto di Palermo dalla nave di linea proveniente da Napoli.

In particolare, le Fiamme Gialle del 1° Nucleo Operativo Metropolitano, a seguito di attenta analisi delle liste di passeggeri in transito, hanno individuato un’auto medica, operante presso una nota casa di riposo della provincia di Roma, i cui passeggeri, un’infermiera ed un soccorritore, equipaggiati con le uniformi di servizio, mostravano evidenti segni di nervosismo alla vista dei militari.

I finanzieri decidevano quindi di sottoporre il mezzo ad accurata ispezione con l’ausilio di unità cinofile antidroga del Corpo, rinvenendo, occultati all’interno del kit di pronto soccorso in dotazione al mezzo, gr, 30,2 di hashish e gr. 1,5 i di cocaina.

Le sostanze stupefacenti sono state immediatamente sottoposte a sequestro penale e i responsabili segnalati a piede libero alla Procura della Repubblica di Palermo per illecita detenzione.

L’attività di servizio si inquadra nell’ambito della costante azione di controllo assicurata dalla Guardia di Finanza a contrasto dei traffici illeciti che interessano il territorio nazionale, finalizzata, anche alla repressione del fenomeno del traffico di stupefacenti.