Pentecoste: origine, significato e dove seguire la Messa celebrata dal Papa

119

foto papa francesco

La Messa di Pentecoste, per celebrare la discesa dello Spirito Santo su Maria e gli Apostoli, sarà celebrata da Papa Francesco il 23 maggio

ROMA – Tv2000, domenica 23 maggio, alle ore 10, trasmette in diretta dalla Basilica di San Pietro la messa di Pentecoste celebrata da Papa Francesco. A seguire la recita del Regina Coeli. Pentecoste, dal greco antico che significa “cinquantesimo giorno”, é una delle feste più importanti del calendario liturgico, assieme al Natale e alla Pasqua: cade cinqianta giorni dopo quest’ultima e , quindi, é una ricorrenza a data variabile.

Inizialmente era una festa ebraica della mietitura e dei primi frutti. Ricorreva cinquanta giorni dopo la Pasqua ebraica e segnava l’ inizio della mietitura del grano. Oltre a rendere grazie per il raccolto, con la Pentecoste si celebrava anche la memoria del dono delle Tavole della Legge fatto da Dio a Mosè sul monte Sinai. Nel rituale ebraico, a Pentecoste ci si asteneva da qualsiasi lavoro ed era previsto il pellegrinaggio degli uomini a Gerusalemme.

Nella tradizione Cristiana con la Solennità di Pentecoste si celebra la discesa dello Spirito Santo su Maria e gli Apostoli riuniti insieme nel Cenacolo. Secondo quanto narrato in Atti 2,1-11, il giorno della festa di Pentecoste, mentre i discepoli di Gesù si trovavano tutti nello stesso luogo, sentirono un forte rumore e un vento impetuoso riempì la casa dove stavano, quindi videro qualcosa di simile a lingue di fuoco che si separavano e si posavano su ciascuno di loro; tutti i presenti furono ripieni di Spirito Santo e si misero a parlare in altre lingue. Il testo prosegue con l’apostolo Pietro, che assieme a Paolo, allarga i confini del Cristianesimo e con lo Spirito Santo che è concesso a tutti i battezzati. I doni che lo Spirito Santo elargisce sono sette: sapienza, intelletto, consiglio, fortezza, scienza, pietà e timore di Dio.