Per Draghi primo giorno da ex premier nella campagna umbra

15

CITTA’ DELLA PIEVE (PERUGIA) – Mario Draghi il primo giorno da ex presidente del Consiglio lo sta trascorrendo nel suo casolare di campagna alle porte di Città della Pieve, il borgo umbro scelto, oltre 15 anni fa, come residenza abituale al pari di quella romana. Stamani il presidente dovrebbe essere rimasto all’interno della tenuta e di certo non è stato visto in centro storico, come confermano alcuni negozianti della città dove Draghi e la moglie Serenella sono soliti recarsi per gli acquisti. E neanche il sindaco Fausto Risini lo ha incontrato nelle ultime ore.

“So che è arrivato in città ieri pomeriggio – ha detto all’Ansa – ma non ho avuto modo di interloquirci e tantomeno incontrarlo, ma se si fermerà un po’ di giorni di certo avremo modo di vederci. Quello che è certo è che qui trova quella tranquillità necessaria per ritemprarsi dopo le fatiche degli ultimi mesi”. Intanto a Città della Pieve è un normale lunedì di fine ottobre. Poca gente in giro e molti locali chiusi per turno, tra cui il ristorante preferito dall’ex premier.