PresaDiretta, puntata sulle tracce dei 49 milioni della Lega scomparsi e sul caso Film Commission Lombardia

ROMA – Lunedì 28 settembre, alle 21.20 su Rai 3, “Caccia al tesoro”: una puntata di PresaDiretta sulle tracce dei 49 milioni della Lega scomparsi e sul caso Film Commission Lombardia. PresaDiretta proverà a fare luce sul caso del capannone industriale di Cormano, pagato a peso d’oro dalla Film Commission Lombardia, che ha portato all’arresto dei tre commercialisti vicini alla Lega: Alberto Di Rubba, Andrea Manzoni e Michele Scillieri.

Tutto era cominciato a luglio scorso con l’arresto per estorsione di Luca Sostegni, uomo con un ruolo chiave nella compravendita dell’immobile, che davanti ai magistrati aveva cominciato a parlare. Cosa avrà raccontato ai magistrati? Potrebbe esserci un legame tra il caso Film Commission Lombardia e il tesoro scomparso della Lega?

PresaDiretta ha seguito per mesi le inchieste delle Procure di Genova e di Milano sulle tracce dei 49 milioni della Lega, frutto di rimborsi elettorali percepiti irregolarmente e che secondo la Magistratura, vanno restituiti. Soldi pubblici che oggi sembrano scomparsi. PresaDiretta ha raccolto testimonianze esclusive, ha studiato le intercettazioni telefoniche e ambientali, ha scandagliato centinaia e centinaia di pagine studiando i documenti di questa vicenda per fare chiarezza sul presunto “sistema” che avrebbe permesso di far sparire i soldi pubblici.

Ma che fine ha fatto quel denaro? E che ruolo hanno avuto in questa vicenda i commercialisti vicini alla Lega arrestati per l’affaire Film Commission Lombardia? PresaDiretta si è avvalsa della collaborazione dei giornalisti di inchiesta Stefano Vergine e Giovanni Tizian. In studio ospite di Riccardo Iacona (foto) ci sarà Emiliano Fittipaldi, vicedirettore del quotidiano Domani, che molto si è occupato di queste inchieste.