Putin: per tutto aprile stipendio garantito senza lavorare

putin

Il presidente, in “semi autoisolamento” dopo aver stretto la mano un primario poi risultato positivo, comunica che la sospensione delle attività non essenziali durerà fino alla fine di aprile

MOSCA ‒ Il presidente russo Vladimir Putin ha comunicato che l’interruzione delle attività non essenziali sarà prolungata fino alla fine del mese di aprile, e che la retribuzione verrà garantita.

Ha inoltre specificato che saranno assegnati poteri speciali ai governatori delle singole regioni: spetterà infatti a loro stabilire, in base alle diverse situazioni sanitarie locali, quali attività vadano sospese e quali proseguiranno, e le relative misure di precauzione da adottare.

Con un numero di contagi da coronavirus pari a 3458 e 30 persone decedute, la Russia registra in questi giorni un aumento graduale che ha portato alla decisione di imporre il lockdown a Mosca, San Pietroburgo e altre zone del Paese.

Il presidente russo si è posto in regime di ‘semi autoisolamento’: la scorsa settimana aveva incontrato il primario dell’ospedale Kommunarka, risultato poi positivo al Covid-19. Putin indossava una tuta protettiva e una maschera quando è entrato nell’ospedale, ma quando si è incontrato con il primario e gli ha stretto la mano era in giacca e cravatta e senza protezioni sul viso.

“Non è esattamente autoisolamento” spiega il suo portavoce Dmitri Peskov, “il presidente ha ancora singoli incontri personali, quando necessario, con tutte le precauzioni, naturalmente”.