Qatar, Letta: “Pd parte lesa, chi ha sbagliato paghi il conto”

22

ROMA – Pd in piazza contro la manovra del governo Meloni, e dal palco Enrico Letta usa parole dure anche sui casi di corruzione emersi dall’inchiesta legata al Qatar. “Noi ora passiamo il testimone di un partito fatto di gente perbene, non accetteremo mai tutta la sporcizia che ci sta cadendo addosso con questo scandalo”, ha affermato il segretario: “Noi siamo parte lesa, abbiamo chiesto una commissione di inchiesta e chiederemo che chi ha sbagliato paghi il conto”.

A proposito della legge di bilancio all’esame del Parlamento, Letta ha spiegato che il suo partito sta “lavorando perché questa manovra sia meno peggio. Da questo palco faccio un appello al governo perché se non vuole accogliere tutte le nostre proposte, almeno accolga quelle essenziali, su opzione donna e sul salario minimo”.

“Il Pd ha bisogno di rinnovamento, anche se il percorso sarà lungo e complicato”, ha aggiunto, riferendosi alla corsa aperta per sostituirlo alla guida del partito: “Dobbiamo rinnovarci. Sarà un percorso lungo e complicato, ma il nuovo segretario, o la nuova segretaria, saprà fare molto meglio di quello che ho fatto io. Tutti insieme – ha detto ancora Letta – saremo in grado di vincere le prossime elezioni, saremo in grado di svelare gli inganni di questa destra”.