Rai, 183 candidati per 4 posti nel consiglio di amministrazione

100

ROMA – Sono stati pubblicati sui siti di Camera e Senato i curriculum degli aspiranti consiglieri al Consiglio di amministrazione della Rai. Sono 315 i curriculum pervenuti ai due rami del Parlamento, che dovranno eleggere 4 componenti del cda (due dalla Camera e due dal Senato). Di questi però 120 si sono presentati in entrambi e quindi sono 183 i candidati effettivi. Tra i nomi ci sono due consiglieri uscenti, ovvero Igor De Blasio (Lega) e Giampaolo Rossi (Fratelli d’Italia), diversi ex parlamentari, molti giornali sti, avvocati e docenti universitari. Oltre a volti dello spettacolo, tra cui Alessio Giannone, il “Pinuccio” inviato di Striscia la Notizia.

Tra i giornalisti spiccano Tullio Camiglieri (già alla comunicazione di Stream e dal 2008 alla guida della società Open Gate Italia), Piero Vigorelli, Claudio Brachino, l’ex presidente dei Comitato regionali per le comunicazioni (Corecom), Filippo Lucci, Ruben Razzante, Giovanni Minoli, Tiziana Ferrario, Danilo Scarrone, Daniela Tagliafico e Roberto Amen. Tra i candidati anche l’ex capostruttura Rai Franco Matteucci, l’ex direttore di Rai 2 e Rai Ragazzi, Massimo Liofredi, l’attuale responsabile di Rai Italia, Marco Giudi, e Paolo Favale.

Tra gli avvocati spicca su tutti Fabio G. Angelini, avvocato e socio di Lipani Catricalà & Partners. E ancora il presidente nazionale del Movimento Difesa del Cittadino, Francesco Luongo, il presidente Unione fori della Campania, Gennaro Torrese, e Pieremilio Sammarco. Tra gli ex parlamentari Elio Palmizio (Pdl), Marco Bergonzi (Pd), Mario Marazziti (Scelta civica), Giuseppe Rossetto (Lega), Giancarlo Mazzuca (Pdl), Luca D’Alessandro (Fi), Salvatore Cicu (Fi), Riccardo Mazzoni (Pdl). Candidati anche l’attuale capo ufficio stampa del Pd al Senato Stefano Sedazzari, e l’ex capo ufficio stampa della Camera ed ex portavoce di Ministro dell’Economia Gualtieri, Stefano Menichini.

Tra i docenti universitari: il professore ordinario di diritto costituzionale al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, Giulio Enea Vigevani, e ancora Salvatore Sica, Ida Angela Nicotra, Felice Giuffre, Giovanni Miele. Tra i nomi noti anche l’autrice Carla Vistarini, il regista e produttore Gianluca Cerasola, la figlia di Biagio Agnes, ex direttore generale della Rai, Simona Agnes, la giornalista e conduttrice del programma “O anche no” (Rai 2), Paola Severini Melograni, dal 2020, la giornalista Roberta Gisotti (moglie del vice direttore di Rai 2, Massimo Lavatore) e l’ex direttore generale della Rai, Mauro Masi. Nella lista è scoppiato anche un curioso caso di omonimia. Si tratta di Daniele Silvestri, indicato nell’elenco come “musicista-produzione cinematografica”. Alcuni organi di informazione hanno pubblicato la foto del noto cantautore romano. In realtà il Daniele Silvestri candidato è un omonimo, attivo nella produzione cinematografica.