Rai Ragazzi, da lunedì 15 novembre si festeggia l’Anniversario della Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

31

ROMA – Una settimana di appuntamenti su Rai Gulp e Rai Yoyo e su RaiPlay per l’appuntamento del 20 novembre, Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia, che quest’anno coincide con il 30° anniversario dalla ratifica da parte dell’Italia della “Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” (Convention on the Rights of the Child) delle Nazioni Unite.

Grazie alla Convenzione, approvata dall’assemblea generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989, e ratificata dall’Italia nel 1991, oggi tutti i bambini del mondo hanno un riconoscimento universale dei loro diritti. Rai Ragazzi propone una programmazione speciale su Rai Yoyo e Rai Gulp per far conoscere ai più piccoli i loro diritti e sensibilizzare famiglie e società sulla loro promozione.

Da lunedì 15 a venerdì 19 novembre, alle ore 16.30 su Rai Gulp sarà proposto il programma speciale “30 anni di Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia”, realizzato a Palermo nelle scuole e  con le associazioni educative e di volontariato.

Sabato 20 novembre, alle 18.30, Rai Gulp trasmetterà il “Concerto dei Diritti”, uno spettacolo organizzato dal Teatro Massimo di Palermo in collaborazione con Rai Ragazzi, con la conduzione di Mario Acampa e Laura Carusino e la partecipazione dell’orchestra giovanile del teatro, la Massimo Kids Orchestra e dei Cori di voci bianche e Arcobaleno della Fondazione Teatro Massimo. Un intervento della Garante Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza Carla Garlatti, il saluto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e uno straordinario ospite in collegamento, Carlo Conti, accompagneranno il Concerto dei ragazzi. Nel corso della settimana i Diritti dell’infanzia saranno al centro anche delle puntate de “La Banda dei Fuoriclasse” (dal lunedì al venerdì, alle 15.30 su Rai Gulp), #Explorandom ed #Explorers Community.

Nella giornata di Sabato 20 novembre, la programmazione di Rai Gulp si completa con tre film in esclusiva e prima visione dedicati proprio al tema dei diritti dei bambini. Prima visione mondiale alle 19.55 di “Mila”, film d’animazione di Cinzia Angelini, sul tema dei bambini durante la guerra. Il film, realizzato in collaborazione con Rai Ragazzi e già selezionato in Festival e Rassegna di tutto il mondo, è ambientato a Trento, durante il bombardamento del 1943. La piccola Mila, nonostante abbia perso tutto, riesce ad aggrapparsi alla speranza. Con un pizzico di fantasia e tanta umanità, Mila ha un impatto profondo sul prossimo, compresa la sconosciuta che le salverà la vita. Alle ore 20.15 sarà proposto “La mia vita al castello”. È la storia di Violetta, orfana a causa di uno degli attentati del giorno del Bataclan, “Pupilla della Nazione”, come la definisce la sua assistente sociale Genevieve, che dopo la morte dei genitori viene affidata allo zio materno, lo scorbutico zio Regis che lavora alla reggia di Versailles e si occupa di pulizie e riparazioni. Piano piano però le due “anime solitarie” inizieranno a comprendersi.

La serata si concluderà alle 20.40 con la prima visione del film “Il diritto alla felicità” di Claudio Rossi Massimi, con Remo Girone, Corrado Fortuna, Federico Perrotta, Pino Calabrese, Annamaria Fittipaldi, Lapo Braschi, Biagio Iacovelli, Valentina Olla e il piccolo Didie Lorenz Tchumbu. Il film racconta una storia di amicizia, integrazione e soprattutto amore per gli uomini e la loro storia. La pellicola affronta con delicatezza temi sociali di grande attualità: la lettura, l’integrazione sociale e culturale, la crescita, l’amicizia, l’amore e la salute e insegna che nella vita nulla è perduto finché c’è amore.

Sulla rete dei più piccoli, Rai Yoyo, si parlerà della Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza all’interno de “La posta di Yoyo” con Carolina e Lallo, in onda dal lunedì al venerdì, alle ore 17. Sabato 20 novembre, alle ore 19.10 sarà proposto in prima visione il film animato “L’Odissea di Shoom” di Julies Bisaro. Lo speciale narra la storia di una piccola civetta che, appena uscita dall’uovo, viene sbalzata fuori dal nido dal furore di una tempesta e cerca disperatamente di salvare il suo fratellino ancora nel guscio. Il suo prezioso uovo finirà però fra le mani di due dolcissimi bambini che, vedendolo schiudersi, vorrebbero tanto tenere con loro il soffice pulcino appena nato. Presto capiranno che accompagnarlo con la sua sorellina verso la libertà, significa rispettare la natura e poter continuare a godere delle sue meraviglie.