Reddito di cittadinanza, Gualtieri: “Definirlo “metadone di Stato” è indegno e offensivo”

13

roberto gualtieriROMA – “Definire il reddito di cittadinanza “metadone di Stato” come fa Giorgia Meloni è indegno e offensivo per le tante persone fragili che ne traggono sostegno. Un conto è migliorarlo su politiche attive del lavoro, un altro è disprezzare i deboli e sottrarsi al dovere di aiutarli”.

Lo afferma su Twitter Roberto Gualtieri (foto), ex ministro dell’economia oggi candidato a sindaco di Roma per il Partito Democratico.