La Regione Calabria piange la Governatrice Santelli

fiaccolata lumi

Da tempo malata di cancro, lo scorso gennaio era diventata la prima donna eletta presidente della Regione Calabria

REGGIO CALABRIA –Jole Santelli, presidente della Regione Calabria, si è spenta serenamente questa notte nella sua casa di Cosenza”. Con una nota la Regione Calabria ha annunciato così la prematura scomparsa della sua Governatrice, che, da tempo malata di cancro, sarebbe morta a seguito di un arresto cardiaco dopo un repentino aggravamento delle sue condizioni.

Il 26 gennaio 2020 la Santelli aveva vinto la competizione elettorale con il 55,3% dei consensi contro Filippo Callipo (PD e civiche), fermo al 30,2%. Con la vittoria alle elezioni regionali era diventata la prima donna eletta presidente della Regione Calabria.

Avvocato, era entrata politica tra le file del Partito Socialista Italiano; nel 1994 si era iscritta a Forza Italia e dal giugno del 1996 aveva collaborato con l’ufficio legislativo del gruppo di Forza Italia al Senato, per poi passare a quello della Camera nel 1998; dal 2000 aveva coordinato il dipartimento giustizia del partito azzurro e diventa assistente parlamentare di Marcello Pera.

Nel 2001 era stata eletta deputata con il sistema maggioritario nella circoscrizione Calabria, nel collegio di Paola, membro della commissione Giustizia. Era stata sottosegretaria al ministero della Giustizia sia nel secondo che nel terzo governo guidato da Silvio Berlusconi (dal 2001 al 2006). Rieletta per un secondo mandato alle elezioni politiche del 2006, candidata nelle liste di Forza Italia per la circoscrizione Emilia-Romagna.

Era stata riconfermata alla Camera dei deputati alle successive elezioni del 2008 nelle liste calabresi del Popolo della Libertà venendo eletta vice-capogruppo alla Camera dei Deputati del gruppo. Nella legislatura aveva ricoperto l’incarico di vicepresidente della I Commissione (Affari Costituzionali, della Presidenza del Consiglio e degli Interni) ed era stata membro di diversi organi parlamentari.

Alle elezioni politiche del 2013 Jole Santelli era stata capolista nella circoscrizione Calabria e era stata eletta per la quarta volta alla Camera. Il 2 maggio 2013 era stata nominata Sottosegretario di Stato al Ministero del lavoro e delle politiche sociali sotto il Ministro Enrico Giovannini nel Governo Letta, carica che  aveva mantenuto fino alle dimissioni rassegnate il successivo 6 dicembre, a seguito della sua adesione al nuovo progetto di Forza Italia.

Era stata coordinatrice regionale della Calabria di Forza Italia. Dal 28 giugno 2016 aveva ricoperto gli incarichi di vicesindaco e assessore alla cultura della città di Cosenza nella giunta guidata dal sindaco Mario Occhiuto. Nel 2018 era stata rieletta alla Camera nel proporzionale in Calabria. Il 12 maggio 2019 Berlusconi aveva nominato un nuovo coordinamento del partito di 14 persone tra le quali c’è anche la Santelli. A novembre si era candidata a Governatrice.

I MESSAGGI DI CORDOGLIO

CONFAGRICOLTURA

“La governatrice da subito si è dedicata con il massimo impegno alla guida della Regione e ha sempre creduto nel nostro settore, lavorando per la sua crescita, anche nelle fasi difficili come quella dell’emergenza Coronavirus. Abbiamo perso un importante riferimento”.

VICEMINISTRO CASTELLI

“Provo un forte dolore per la scomparsa di Jole Santelli, amica prima di tutto. Una donna energica e determinata, che da pochi mesi era alla guida della “sua” Calabria, una terra che non ha mai dimenticato durante l’impegno politico. Ai suoi familiari le mie più sentite condoglianze. Lasci un grande vuoto Jole”.

MARCO MARSILIO (GPOVERNATORE ABRUZZO)

“Perdo una cara amica e collega, sono letteralmente travolto da questa terribile notizia. Ciao Jole Santelli”

GIOVANNI TOTI (GOVERNATORE LIGURIA)

“Sono profondamente addolorato per la scomparsa della Presidente della Regione Calabria Jole Santelli. Una grande donna, forte e capace, che ha lavorato per la sua terra sino all’ultimo giorno. Non solo una grande perdita per la Calabria ma per tutta l’Italia. Ci stringiamo alla sua famiglia e agli amici di Forza Italia in questa triste giornata”.

BRAMBILLA

“Tra le tante virtù di Jole voglio ricordare il coraggio, la risolutezza con cui affrontava qualunque compito riteneva di dover affrontare. Con una generosità straordinaria, nonostante la malattia, ha accettato la candidatura a presidente della Regione Calabria e ha ricevuto direttamente dai cittadini uno dei mandati più prestigiosi, ma anche più gravosi, che la politica possa assegnare. Alla famiglia e a tutti i suoi cari la mia vicinanza in quest’ora di dolore. Un dolore profondo, condiviso da chiunque abbia avuto il privilegio di conoscerla e di condividere la sua passione di militante. Perdiamo una guerriera”.

GIUSEPPE CONTE

“Una perdita dolorosa! La scomparsa di Jole Santelli è una ferita profonda per la Calabria e per le Istituzioni tutte. Il mio pensiero commosso e le più sentite condoglianze ai suoi familiari”.

SILVIO BERLUSCONI

“Con profonda costernazione apprendo la tragica notizia della prematura scomparsa di Jole Santelli. Nessuna parola è adeguata ad esprimere il mio dolore e quello di tutti noi di Forza Italia. Jole lascia davvero un vuoto incolmabile nelle nostre anime. Era un’amica sincera, intelligente, leale, era una donna appassionata, una combattente tenace. Mi è stata vicina anche nei momenti più difficili. Non aveva paura di nulla, neppure della malattia e della sofferenza. Come pochi altri aveva saputo mettere nell’impegno politico generosità, intelligenza, cultura, aveva affrontato senza esitare sfide difficili in Parlamento, al Governo, in Forza Italia, fino all’ultima bella battaglia che l’aveva portata alla Presidenza della sua Regione. Jole rappresentava la speranza del riscatto di una terra che amava appassionatamente, l’idea di un Mezzogiorno che ha in sé stesso la dignità e la forza di essere protagonista del futuro, di guardare all’Europa e al mondo. Ai suoi cari, a tutti coloro che l’hanno conosciuta, stimata, amata voglio esprimere il mio cordoglio più sentito e più profondo.Il loro dolore è anche il mio”.

GIORGIA MELONI

“Siamo sconvolti dalla notizia della scomparsa improvvisa del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Ci lascia un’amica, una donna coraggiosa, un politico fiero e orgoglioso delle sue idee, che ha combattuto tutta la vita per la sua terra e per offrire una occasione di riscatto alla Calabria. Da parte mia e di tutta Fratelli d’Italia voglio esprimere il più profondo cordoglio e vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari. A Dio Jole, ci mancherai”.

MATTEO SALVINI

“Andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità. Buon viaggio cara Jole”.

LUCA ZAIA (GOOVERNATORE VENETO)

“Resto sconvolto dalla notizia della scomparsa di Jole Santelli, presidentessa della Regione Calabria. Jole era energia, determinazione, amore per la sua terra che amministrava con passione. Ci mancherà. Un abbraccio ai suo familiari e alle persone a lei care”.

LUIGI DI MAIO

“Una notizia che sconvolge tutti. La morte di Jole Santelli, eletta meno di un anno fa presidente della Regione Calabria, ci rattrista profondamente. La mia vicinanza alla sua famiglia, ai suoi cari, a chi l’ha sempre amata e la amerà per sempre”.

MATTEO RENZI

“Un pensiero commosso in memoria della Presidente Jole Santelli, una donna che ha dimostrato di essere una grande combattente. Le mie condoglianze più sentite alla famiglia, agli amici ed ai suoi colleghi di Forza Italia”.

NICOLA ZINGARETTI

“La scomparsa di Jole Santelli ci ha colpito e addolorato. Era una donna tenace e appassionata, che ha combattuto a lungo. Alla sua famiglia e alla comunità che rappresentava, a tutti i suoi concittadini, vanno il nostro pensiero e la vicinanza dei Democratici”.

MAURIZIO GASPARRI

“Un dolore immenso, una sorella per me, l’ultimo comizio insieme il 17 settembre a Bitonto. Un abbraccio con un affetto vero e antico. Jole Santelli ci lascia con un dolore straziante”.

MARA CARFAGNA

“Stanotte è mancata Jole Santelli, presidente della Regione Calabria. Una amica cara, che soprattutto nei miei primi anni in Parlamento mi ha dato consigli, suggerimenti, insegnandomi molto e sostenendomi sempre. Sono vicina alla famiglia di Jole, il dolore per la sua perdita ci accomuna tutti. Una donna generosa, appassionata, forte, coraggiosa, determinata, che amava la Calabria, terra a cui si è dedicata sempre con grande impegno. Addio Jole, ci mancherai, mi mancherai”.