Roma, agenzia biomedica: Becchetti commenta la proposta di Zingaretti

Alfredo Maria BecchettiROMA – “Quello del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, che propone la candidatura di Roma come sede dell’Agenzia europea per la ricerca biomedica e per la gestione delle crisi sanitarie, è solo un bluff. Speso sulla pelle dei romani e con il silenzio assenso della sindaca Raggi”. Lo afferma Alfredo Maria Becchetti, vice coordinatore di Roma della Lega, che ricorda al riguardo come “la proposta sia stata già avanzata dalla Lega, con le eurodeputate Luisa Regimenti, Cinzia Bonfrisco e Simona Baldassarre, al Presidente del Consiglio europeo Charles Michel, con la richiesta di prendere in considerazione Roma quale sede di un’Agenzia così importante, tenuto anche conto del tessuto economico del Lazio, centro strategico per le esportazioni farmaceutiche e dei centri di ricerca internazionale”.

“Sono molte, poi – conclude Becchetti – le perplessità sul luogo individuato da Zingaretti, cioè l’ex Ospedale ‘Forlanini’, che invece andrebbe ristrutturato e riconsegnato al più presto agli italiani, che trarrebbero così grande utilità da un ospedale che ha rappresentato per tanti anni un punto di riferimento per la sanità del nostro Paese”.