Sala: “Ha senso immaginare un Ministero dell’Innovazione a Milano”

12

MILANO – “Il nostro Paese ha tanto bisogno di innovazione. Ma di un’innovazione che trovi poi una rapida applicazione nelle nostre realtà produttive. L’Italia dipende, come purtroppo in modo significativo anche l’Europa, da risorse e know how appannaggio di potenze straniere. Dobbiamo essere più autonomi relativamente alle fonti energetiche, ai semiconduttori, alla gestione trasparente dei dati, alle regole per la trasformazione ambientale. Questa è la vera sovranità su cui possiamo costruire il nostro futuro. Penso che abbia quindi senso immaginare un Ministero dell’Innovazione a Milano purché in abbinamento con il Ministero dello Sviluppo Economico. Solo così potremo contare su un’innovazione molto concreta ed agganciata allo sviluppo di nuovi processi industriali. Sarei lieto di discuterne con chi fosse veramente determinato a perseguire tale via e non solo a non farne argomento di campagna elettorale. Ovviamente anche con l’Onorevole Salvini”.

Così il sindaco di Milano, Beppe Sala (foto), a proposito della proposta lanciata dal leader della Lega, Matteo Salvini, su un ipotetico ministero dell’innovazione con sede nel capoluogo meneghino.