Scossa di terremoto 3.5 nel Pordenonese

37

Terremoto sismografoTRIESTE – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata la notte scorsa alle 2:34 a due chilometri da Frisanco (Pordenone). Il sisma ha avuto epicentro a 12 chilometri di profondità. La scossa è stata avvertita in modo molto forte nell’area nei pressi dell’epicentro, svegliando la gente e causando tra loro forte spavento. Non si segnalano per fortuna danni a persone o a cose. Numerose le telefonate giunte al centralino delle forze dell’ordine e dei soccorsi in generale. In tanti, soprattutto nella zona delle valli, sono scesi in strada, temendo che la terra tremasse nuovamente, invece la scossa – almeno quella da 3.5 – è stata l’unica.

A sorprendere, e spaventare, è stata soprattutto la durata, di molti secondi. La Protezione civile del Fvg ha segnalato che il terremoto è avvenuto a due chilometri a Nord di Frisanco (Pordenone). Raggiunto telefonicamente, il sindaco di Frisanco, Sandro Rovedo, ha confermato di non aver ricevuto segnalazioni in merito a danni o a persone ferite. Secondo alcuni residenti della zona – tra i quali è sempre vivo il ricordo del terremoto del 1976 – da anni non si avvertiva una scossa così chiaramente e soprattutto lunga nel tempo. L’Istituto di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (Ogs) di Trieste ha segnalato che quella della notte scorsa è stata preceduta da 11 scosse nell’arco degli ultimi trenta giorni.