Senato, Calderoli: “Fatto un passo indietro per il bene del Paese”

18

MILANO – “Quando in mezzo c’è l’interesse del Paese, quando devi dare risposte a chi rischia di chiudere un’azienda o a chi rischia di perdere il posto di lavoro o a chi non riesce ad arrivare a fine mese, per l’inflazione o per l’aumento delle bollette, ciascuno di noi deve fare un passo indietro o di lato. Ritenevo e ritengo di avere i titoli, le conoscenze necessarie, i meriti acquisiti e la storia politica per ricoprire il ruolo di presidente del Senato, ma ho fatto un passo a lato per consentire che questa legislatura prendesse il via, con l’elezione dei presidenti delle Camere e poi la formazione del Governo, per poter dare quelle risposte che famiglie e imprese ci chiedono in questo momento”.

Lo afferma sulla sua pagina Facebook il senatore della Lega Roberto Calderoli (foto), aggiungendo: “Questo passo indietro l’ho fatto orgogliosamente e con senso di responsabilità, perché per me prima viene il Paese, prima vengono i cittadini, e poi viene tutto il resto”. E, una volta eletto anche il presidente della Camera, “dovrà partire un Governo che deve avere i presupposti che ho elencato all’inizio come unico interesse”, conclude l’esponente del Carroccio.