Siracusa, spaccia cocaina e guida la Porche ma prende il reddito di cittadinanza: arrestato

guardia di finanza

Operazione di monitoraggio delle auto di lusso: la Guardia di Finanza arresta pusher 41enne che usufruisce indebitamente del reddito di cittadinanza, trovati in casa sua 120 grammi di cocaina e 1000 euro in contanti

SIRACUSA ‒ La Guardia di Finanza ha arrestato P.N., 41enne di Floridia nel Siracusano: l’accusa è detenzione di cocaina ai fini di spaccio. Proprietario di una Porche Macan, è stato fermato in seguito a un controllo su strada: l’uomo non ha saputo giustificare l’elevata cifra di denaro contante presente nella vettura, ovvero 600 euro.

Proseguendo la perquisizione, gli agenti della Finanza si sono recati a casa sua dove hanno trovato altri 1000 euro nascosti nella cappa della cucina ma soprattutto 327 dosi di cocaina per un peso totale pari a 120 grammi.

Ufficialmente ‘disoccupato’ e beneficiario del reddito di cittadinanza, spacciava cocaina: la droga era occultata in doppi fondi ricavati all’interno di un estintore e di lattine per bevande. Le dosi erano state accuratamente confezionate dal pusher in involucri di due colori differenti, rosso o blu, a seconda della quantità richiesta dal singolo cliente.

L’uomo è stato portato nel carcere di Cavadonna nel siracusano, su disposizione della Procura della Repubblica.