Terremoto, Pagano (FI): “Il governo accolga miei emendamenti per la riduzione dei tributi”

ROMA – “Trovo inaccettabile che da gennaio gli abitanti delle zone colpite dal sisma del 2016 dovranno versare per intero i tributi riferiti agli anni in cui era stata applicata la sospensione. Ho presentato degli emendamenti per chiedere che vengano ridotti del 70% – o in alternativa del 40% – e rateizzati, così come avevo già chiesto in occasione del decreto sisma e bocciati dal Governo, sulla scorta di quanto fatto dal Governo Berlusconi nel 2009, in seguito al sisma che colpì L’Aquila”.

Lo dichiara il senatore Nazario Pagano (Forza Italia). “Questa è un’occasione per il governo di dimostrare che le loro non sono solo parole, che hanno davvero a cuore le popolazioni terremotate, conclude.